Seguici su

News NBA

NBA, 50 punti per Bradley Beal ma paura infortuni

La stella dei Wizards ha segnato 50 punti ma ha dovuto lasciare il campo prima dell’overtime, a causa di alcuni problemi fisici al tendine del ginocchio e alla caviglia

Bradley Beal

Per gli Washington Wizards la partita di stanotte è a dir poco da ricordare. La tripla doppia di Russell Westbrook, che ha pareggiato il record all-time di Oscar Robertson, rimarrà infatti nella storia. Ma anche Bradley Beal non è stato da meno, anzi. La stella ex Florida Gators, terza scelta assoluta al Draft del 2012, ha infatti segnato 50 punti in 39 minuti. Beal non è potuto però scendere in campo all’overtime a causa di due problemi fisici rimediati nel corso della sfida, poi vinta, con gli Indiana Pacers.

Beal ha detto di aver sentito il tendine del ginocchio un po’ teso nel secondo tempo. Un dolore che si è intensificato negli ultimi minuti del quarto quarto, costringendolo a lasciare il parquet. Inoltre ha rimediato una storta alla caviglia. Scott Brooks, coach dei Washington Wizards, ha detto di non aver notizie in merito agli infortuni e allo status del giocatore per le prossime partite. A fine partita Beal, parlando dei problemi fisici, ha detto:

“Mi sentivo un po’ tirato nel secondo tempo. Nella prima azione del secondo tempo mi sono storto la caviglia… Sono tornato sul parquet ma il tendine sinistro ha iniziato a darmi fastidio. Ho cercato di non pensarci, e ho continuato a giocare. Ma poi un layup su McDermott ha intensificato il dolore, e dopo il floater che ho sbagliato non sono più riuscito a rimanere in campo”

Bradley Beal, in corsa per lo scoring title contro Stephen Curry, ha segnato 19 tiri su 31 tentati dal campo nella sua quinta partita da almeno 50 punti in NBA. Le sue prestazioni, unite a quelle di Russell, hanno aiutato gli Wizards a risalire nella Eastern Conference, e attualmente occupano il nono seed con un record di 32 vittorie e 36 sconfitte.

 

Leggi anche:

NBA, Bradley Beal si avvicina ad Allen Iverson in una particolare statistica

NBA, storico Westbrook: record di triple doppie pareggiato

Bradley Beal spiega l’occhiolino a Draymond Green dopo la vittoria su Golden State

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA