Seguici su

Brooklyn Nets

NBA, i Lakers in coro: “Contro Brooklyn la vittoria dell’anno”

Lakers vincitori sui Nets nonostante le assenze illustri

Andre Drummond Lakers

Nella nottata abbiamo avuto un assaggio di potenziali NBA Finals, con lo scontro tra Lakers e Nets, culminato con la vittoria dei losangelini per 126-101, in quella che Dennis Schroder ha definito come la “vittoria dell’anno”.

I gialloviola si sono presentati all’incontro senza LeBron James e Anthony Davis, stelle assolute della squadra, e senza tre gregari come Kyle Kuzma, Wesley Matthews e Marc Gasol, ma sono riusciti addirittura a mantenere un vantaggio di 28 punti sugli avversari, tenendo Brooklyn con il solo 43.5 % dal campo. Queste le parole di coach Frank Vogel a fine partita:

“Come ho detto dall’inizio della stagione, se mettiamo aggressività e spirito in difesa, avremo sempre una chance di vincere, contro chiunque. Sono davvero molto orgoglioso di questo gruppo. Sapevamo della grandezza di Brooklyn, ma volevamo provare a portare a casa una vittoria. È stata una delle migliori vittorie dell’anno.”

Anche Brooklyn mancava di un protagonista di livello come James Harden, fuori per infortunio, mentre ha ritrovato Kevin Durant, il quale è sceso in campo per 24 minuti di gioco mettendo a segno 22 punti, 7 rimbalzi e 5 assist. In aggiunta, il terzo componente dei Big Three, Kyrie Irving, è stato espulso nel terzo periodo dopo un (mezzo) alterco con Dennis Schröder. I due, in 500 presenze in NBA, non erano mai stati cacciati dal campo anzitempo.

Il play dei Lakers ha commentato in questa maniera l’accaduto:

“Penso che non fosse necessario. È un peccato aver lasciato la mia squadra in quel modo. Non so nemmeno cosa ho fatto per essere espulso. Ho chiesto scusa per questo ai miei compagni di squadra. “

Grande protagonista dell’incontro è stato Andre Drummond, autore di 20 punti e 11 rimbalzi, in quella che finora è stata la sua miglior partita in maglia Lakers. Il centro è stato poi fermato dai giornalisti per alcune dichiarazioni, nel post-partita.

“Ho imparato molto dalla partita: abbiamo molti giocatori all’interno dello spogliatoio che sono veramente tosti. Sono ragazzi che scendono in campo a giocarsi il risultato a prescindere da chi ci sia dall’altra parte. Non importa quanti minuti abbiano a disposizione, giocheranno al massimo delle loro abilità. Questa cosa ci dà entusiasmo. Abbiamo giocato con entusiasmo stanotte, e questo ci ha portato alla vittoria.”

 

Leggi anche:

NBA, buone notizie per i Lakers: Anthony Davis e LeBron vicini al rientro

NBA, nuovo record dei Blazers firmato da Kanter

Risultati NBA: i Lakers vincono a Brooklyn! Super Curry trascina Golden State, prestazioni monstre per Trent e Kanter

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets