Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Anthony Davis out per la sfida di stanotte

Terza assenza stagionale per il monociglio.

davis infortunio

Niente Oklahoma City Thunder per Anthony Davis questa notte. Il lungo dei gialloviola questa notte infatti sarà costretto a tifare i propri compagni, senza poter dare il suo contributo. A riferirlo Marc Stein del New York Times con un tweet.

Un’assenza pesante per i padroni di casa, che saranno costretti a rinunciare ad una delle proprie stelle. Causa dell’assenza di Davis, i problemi al tendine d’Achille destro. AD ha saltato in questo inizio di stagione 2020/21 solamente tre incontri, in cui nell’ultima occasione i “suoi” Lakers sono usciti sconfitti contro i Detroit Pistons.

Dopo il titolo dello scorso anno, i Lakers hanno cambiato moltissimo dello sparring team, ma hanno mantenuto l’asse dei big two LeBron James – Anthony Davis. E, nonostante un lieve calo in ambito puramente statistico, il monociglio sta guidando con il Re la franchigia californiana.

I Lakers attualmente stanno viaggiando con un record di 18 vittorie a fronte di sei sconfitte, con una striscia vincente di 4 risultati positivi consecutivi. Indi per cui la franchigia al secondo posto della Western Conference, preceduta solo dagli Utah Jazz che, eccezion fatta per la sconfitta per mano dei Nuggets, stanno rasentando la perfezione.

Davis comunque rimane l’unica assenza pesante in casa Lakers. Oltre lui, infatti, non saranno della partita anche Dudley e Antetokounmpo che sarebbero comunque rimasti marginali nelle rotazione del roster. A beneficiare maggiormente di questa assenza di lusso sarà Kyle Kuzma, che ancora deve trovare la sua dimensione nella casacca gialloviola. Il giocatore originario del Michigan infatti in questo inizio di campionato sta mantenendo una media di 10 punti, in lieve peggioramento rispetto la scorsa stagione che già non era stata del tutto soddisfacente. L’assenza di Anthony Davis quindi potrebbe diventare l’occasione per guadagnare minuti e fiducia.

 

Leggi anche:

De’Aaron Fox e la vittoria sui Clippers: “Se giochiamo così possiamo battere chiunque”

Kevin Garnett: “I giocatori di 20 anni fa non potrebbero giocare nella NBA di oggi”

Frank Vogel non preoccupato dei numeri di Marc Gasol: “Va bene così”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers