Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Anthony Davis e l’amore per Kobe: “Era il mio idolo, insieme a Jordan”

Il lungo gialloviola ha ricordato a tutti quanto rispettasse Kobe ancor prima di entrare in NBA

kobe bryant anthony davis

Vincere un titolo nell’anno della scomparsa di Kobe Bryant è stato un segnale speciale da parte dei Los Angeles Lakers e di Anthony Davis. Il lungo gialloviola, tra i suoi idoli di infanzia, aveva proprio l’ex numero 24. Una simbiosi consolidata anche in Team USA nel 2012, quando Kobe prese lo stesso AD sotto la sua ala. Ebbene, a quasi un anno dal tragico incidente che ha coinvolto Bryant, Davis ha parlato di lui dopo l’allenamento di ieri:

“Quando ero giovane, che ci crediate o meno, seguivo più LeBron. Era il giocatore che guardavo più spesso. Però osservavo anche Kobe, ovviamente. Io, poi, sono nativo di Chicago e chiaramente non poteva mancare anche Michael Jordan. Inevitabilmente, Kobe è stato ispirato dal gioco di His Airness, soprattutto nei movimenti vicino a canestro e nei suoi fade-away. Personalmente mi sono ispirato per larga parte a Kobe. Ho visto come si creava spazio e come giocava in post. Ho sempre guardato questo aspetto del suo gioco, ma soprattutto penso che tutti noi, giocatori d’oggi, siamo qui anche perché abbiamo visto quanto fosse solida la sua Mamba Mentality.”

Kobe è sempre stato un modello sportivo, ma per AD, la figura della leggenda gialloviola va oltre anche al “mero” gioco. Davis ha svelato di ispirarsi dal Mamba in tutti i suoi aspetti di vita:

“Era un giocatore molto competitivo sul parquet, ma fuori era un ragazzo ancor più adorabile. È difficile non amare Kobe e non notare quanta gente abbia ispirato. È riuscito ad ispirare il mondo intero. Vederlo con le sue figlie, vedere come le ha sempre incoraggiate, sostenute e cresciute è stato qualcosa di veramente speciale. Penso che sia stato un modello per tutti noi. Tutti vorrebbero diventare come lui come padre, come uomo, come marito. Tutte cose in cui è stato bravissimo. È d’ispirazione, sempre e comunque. Ed è il mio modello di vita.”

 

 

Leggi anche:

NBA, Infortunio CJ McCollum: fuori 1 settimana

NBA, Kyrie Irving salta anche la sfida con Milwaukee

Nove partite in programma per il Martin Luther King Day NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers