Seguici su

News NBA

NBA, i Brooklyn Nets commentano l’assenza di Kyrie Irving

La franchigia newyorchese ha cercato di calmare le acque per quanto riguarda l’assenza di Irving

Kyrie Irving

La NBA ha ufficialmente aperto un’indagine su Kyrie Irving a seguito di un video circolato sui social dove il playmaker dei Nets è stato avvistato ad una festa, quella del compleanno della sorella, in cui nessuno dei presenti indossa una mascherina e/o rispetta il distanziamento sociale. Brooklyn, in seguito a quanto sta accadendo in queste ore con la sua stella, ha quindi deciso di pubblicare un comunicato stampa in cui viene commentata l’attuale situazione:

“Siamo a conoscenza del video che circola sui social media in cui Kyrie Irving ha presenziato ad una riunione di famiglia. Stiamo esaminando le circostanze con Kyrie e la NBA per determinare come procedere con il protocollo sanitario. Kyrie continuerà a rimanere out per motivi personali. La data del suo ritorno non è ancora nota. Nel frattempo continueremo a rimanere concentrati sugli obiettivi della squadra. Kyrie avrà l’opportunità di spiegare la sua assenza quando sarà pronto.”

Ufficialmente, il giocatore ha deciso di rimanere fuori per “motivi personali” che parrebbero coincidere con quello che è successo mercoledì scorso durante i disordini al Congresso USA e con l’assenza di sanzioni per gli agenti di polizia coinvolti nella morte di Breonna Taylor e nel delicato caso di Jacob Blake.

Nel frattempo, Adrian Wojnarowski, insider di ESPN, ha chiarito come nel caso in cui si dovesse accertare che Kyrie Irving abbia effettivamente violato i protocolli di salute e sicurezza della lega, allora perderà circa 410.000 dollari per ogni partita saltata per isolamento obbligato. Proprio in queste ore la NBA starebbe visionando il materiale e presto prenderà una decisione a riguardo.

In chiusura, dobbiamo inoltre riportare alcune voci da fonti vicine alla franchigia della Grande Mela che svelano come la comunicazione con lo stesso Kyrie sia stata ‘minima’ in questi giorni e che il front office sembra aver chiarito di non essere felice delle ultime azioni della sua superstar. La pazienza della squadra sembra assottigliarsi ogni giorno di più.

 

Leggi Anche

La NBA rinvia la partita tra Boston Celtics e Orlando Magic

NBA, Nico Mannion giocherà nella bolla della G League

NBA, Doncic e Tatum sono i giocatori della settimana

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA