Seguici su

Chicago Bulls

NBA, LeBron James sul rookie Patrick Williams: “Assomiglia a Kawhi”

LeBron è rimasto colpito dal rookie dei Bulls e l’ha paragonato a Kawhi Leonard

lebron james patrick williams

LeBron James e i Los Angeles Lakers hanno affrontato i Chicago Bulls la scorsa notte.  Durante la sfida andata in scena allo Staples Center, i gialloviola hanno avuto la meglio per 117 a 115.  La vittoria è arrivata grazie a un canestro di LeBron nell’ultimo minuto.  La stella dei Lakers è rimasta però impressionata da un giovane rookie dei Chicago Bulls.  Si tratta di Patrick Williams, quarta scelta assoluta all’ultimo Draft NBA.

Interrogato da Rob Schaefer di NBC Sports, Williams è stato descritto in questo modo da LeBron:

“Ha lunghe braccia.  Ha delle mani tipo Kawhi che ho subito notato in campo, quindi sapevo di non poter giocare troppo con la palla.  Si potrebbe dire che è preciso come un laser nel cercare di migliorarsi… Chicago ne ha preso uno buono.”

Patrick Williams ha giocato per ben 34 minuti, marcando per molti minuti proprio LeBron James.  Il rookie dei Bulls ha chiuso la partita con 6 punti e 8 rimbalzi, riuscendo a recuperare la bellezza di quattro palloni.  Una prestazione difensiva notevole per un ragazzo di 19 anni.  

Nonostante i complimenti del Re, Williams è consapevole di dover restare con i piedi per terra e di dover lavorare molto.  Ecco cosa ha dichiarato il giocatore nel post-partita, sempre a NBC Sports:

Posso sempre fare di meglio.  Ci sono state alcune giocate prima dove è stato in grado (LeBron James) di raggiungere le sue zone migliori.  Era un po’ troppo a suo agio, e questo lo ha reso ancora più aggressivo.  Tuttavia, come dico sempre, è un esperienza formativa di 10 partite, e ne abbiamo almeno altre 62 da giocare.”

LeBron James ha chiuso la partita con 28 punti, 7 rimbalzi e 7 assist.  I Lakers hanno dovuto affrontare i Chicago Bulls senza Anthony Davis, ma sono riusciti a trovare punti importanti dalla coppia Schroder-Harrell.  Il paragone tra Leonard e Williams è sicuramente azzeccato.  Il primo Kawhi era uno specialista difensivo molto forte fisicamente, ma tutto da costruire in attacco.  Vedremo se il rookie dei Bulls riuscirà a migliorare la fase offensiva come fatto dalla stella dei Clippers.

 

Leggi anche:

NBA, LaVar Ball commenta la sfida tra LaMelo e Lonzo

NBA, Jayson Tatum va in quarantena: out 10-14 giorni

Power Ranking NBA, prima puntata: Sixers in testa!

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Chicago Bulls