Seguici su

Phoenix Suns

Kelly Oubre svela come ha saputo di essere stato scambiato

Il giocatore ha raccontato di come è venuto a sapere del suo scambio e di quale è stata la sua reazione.

Oubre

Una trade, quella che ha portato Kelly Oubre in quel di Oklahoma, che non ha solamente infiammato il mercato NBA, ma che ha anche colto alla sprovvista numerosi tifosi e addetti ai lavori. Tra cui il diretto interessato. Ad ammetterlo è lo stesso giocatore, nel corso di una intervista rilasciata a The Athletic:

“Quando ho saputo di essere stato scambiato avevo appena finito di allenarmi al centro di allenamento Suns. Avevo appena avuto un allenamento killer, e mi sentivo benissimo. E poi stavo andando a salutare tutti prima di andare, come faccio sempre. Ma vedevo la gente guardarmi come con un luccichio negli occhi. Allora ho pensato “mmm”. Poi è arrivato Cheick Diallo e mi ha fatto “hey, my boy, controlla Twitter”. Non uso molto i social quindi ho continuato a camminare e ho chiesto a Frank (Kaminsky) ” hey, man, dove sto andando?” Perché avevo capito di essere stato scambiato, Quindi ero semplicemente “hey, dove me ne andrò?” E lui “OKC”. Ho detto, ok. Ho dato un ultimo saluto a tutti e sono tornato nella camera, e poi me ne sono andato. È stata un’altra storia di scambi strana che posso mettere in valigia.”

Una decisione accettata con filosofia, pur restando uno scambio sorprendente sotto molti punti di vista. L’atleta infatti aveva giocato una seconda stagione in canotta Suns da assoluto protagonista: dopo tre annate da comprimario nella capitale, Oubre pareva aver trovato il suo mondo in quel Phoenix. Quasi 19 punti di media a partita con oltre sei rimbalzi lo avevano reso tra i protagonisti della stagione cestistica in Arizona, con i playoff sfumati per una sola vittoria.

Ma non solo. Perché l’importanza nel sistema Suns era stata corroborata dalla decisione della società di sceglierlo come testimonial per le nuove casacche City Edition. Meno di due settimane fa.

Phoenix, però, ha deciso di affiancare un All-Star a Devin Booker, accettando così l’offerta dei Thunder. Offerta che ha portato in dote ai Suns Chris Paul e una prima scelta al Draft, ma che ha “distrutto” appunto quel terzetto, Booker-Rubio-Oubre, che tanto bene aveva fatto lo scorso anno. E che, coi giusti innesti, quest’anno poteva puntare ancora più in alto.

La permanenza ad Oklahoma, in ogni caso, non è durata a lungo, dato che il giocatore è stato poi prelevato da Golden State. Qui dovrà sostituire l’infortunato Klay Thompson, che sarà costretto a saltare tutta la stagione. Con l’augurio, per Oubre, di essere un giocatore chiave anche nella baia.

 

Tutte le notizie aggiornate del Mercato NBA

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Phoenix Suns