Seguici su

L.A. Clippers

NBA, Lue si presenta ai Clippers: “È il posto giusto, non vedo l’ora di iniziare”

Tanto lavoro da fare per il nuovo allenatore dei Clippers, già abituato nell’avere a che fare con star di assoluto livello

Clippers

I Los Angeles Clippers sono pronti ad iniziare la prima stagione senza coach Rivers in panchina. Dopo diverse settimane di ricerca, la scelta finale è ricaduta su Tyronn Lue, che quest’anno era già stato assistente proprio di Rivers.

Alla ricerca di qualcuno in grado di gestire uno spogliatoio esplosivo come quello dei Clippers, la franchigia ha trovato in Lue un uomo con esperienza nel campo. A suo favore parlano i risultati, sia in termini di risultati che di gestione, nella stagione vincente coi Cavs di LeBron nel 2016.

Lue è stato presentato sulle pagine del Los Angeles Times dal President of basketball operations della franchigia, Lawrence Frank:

“Alla fine abbiamo capito che la scelta migliore era già in casa nostra. Ty è già stato dove noi vogliamo arrivare. È un coach campione con una grande sensibilità verso il gioco e i giocatori”

Lue sta ancora formando lo staff che lo aiuterà nella prossima stagione. I Clippers sono chiamati a riscattarsi dopo la cocente delusione arrivata quest’anno, che ha convinto coach Doc Rivers a lasciare dopo tanti anni a Los Angeles. Il nuovo allenatore dovrà riorganizzare una squadra che, per tanti motivi, non è riuscita ad esprimere sempre il suo pieno potenziale. L’entusiasmo è alle stelle, come auspicabile in ogni nuovo inizio di avventura:

“I pezzi che servono sono tutti al posto giusto: una proprietà coinvolta, una dirigenza intelligente, talento d’élite, in campo e fuori, nel miglior posto della NBA. La mia empatia con la franchigia, in particolare con Mr. Ballmer e con Lawrence, mi ha confermato che questo è il posto in cui voglio essere. Abbiamo del lavoro da fare per diventare campioni, ma abbiamo tutte le motivazioni, gli strumenti e il supporto per arrivare dove vogliamo. Non vedo l’ora di iniziare”

Leggi anche:

Klay Thompson regala un sorriso alla tifosa malata

Kawhi Leonard sottolinea la necessità di una point guard

L’impatto della bolla di Orlando sul bilancio della NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers