Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Jared Dudley commenta i Playoff dei Clippers

Il super veterano dei Lakers biasima la stagione fallimentare dei rivali cittadini

Jared Dudley

Ad inizio stagione, molti addetti ai lavori ritenevano che i Los Angeles Clippers fossero gli assoluti favoriti nella corsa al titolo NBA.

Nonostante le rosee aspettative, la franchigia è stata sconfitta all’altezza delle semifinali di Conference dai Denver Nuggets, sprecando un vantaggio di 3-1 nella serie.

Durante l’ultimo episodio di “The Bill Simmons Podcast“, Jared Dudley, veterano NBA e fresco campione con i Los Angeles Lakers, ha voluto esaminare proprio il cammino infelice dei suoi rivali cittadini:

“Quante risate! Nonostante un roster invidiabile hanno buttato alle ortiche un’intera stagione, sbagliando totalmente l’approccio ai Playoff. Tutti noi Lakers avremmo voluto affrontarli in finale, in modo tale da dimostrare loro chi fosse la squadra più determinata a vincere. Hanno portato avanti una ridicola propaganda fondata sul trash talking: Beverly così sicuro di battere tutti durante la pandemia, George e Leonard che pensavano di essere i migliori giocatori sulla piazza, Kawhi e le sue pubblicità con la corona. Speravamo sinceramente di poterli battere noi, ma evidentemente non avevano proprio la mentalità necessaria per arrivare in fondo. George ha sbagliato l’impossibile, Leonard non ha trascinato la squadra come fece lo scorso anno con i Raptors e sono sprofondati. Peccato, perché il mondo intero avrebbe voluto vedere Lakers-Clippers e noi avremmo voluto distruggerli.”

 

Leggi anche:

NBA, Sam Cassell tra i candidati alla panchina dei Clippers

NBA, Anthony Davis: “Non andrò a Disney World per almeno due anni”

NBA, Avery Bradley ha donato 30 mila dollari alla WNBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers