Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Dwight Howard: “Siamo sopra 3-1? Non vuol dire nulla”

Il centro gialloviola ha esaminato la situazione della serie contro Denver

howard

I Los Angeles Lakers sono ad un passo dall’approdo alle NBA Finals. Un traguardo che manca da ormai 10 anni, dai tempi di Kobe Bryant e Pau Gasol. I gialloviola, domani notte, affronteranno ancora una volta i Denver Nuggets, per cercare di chiudere la serie. La compagine di LeBron James attualmente si trova in vantaggio per 3-1 e avrà a disposizione ben 3 match point per qualificarsi all’atto finale.

La squadra allenata da Frank Vogel dovrà però stare attenta alla resilienza dei Nuggets, i quali hanno superato i primi due turni rimontando uno svantaggio di 1-3 sia contro Utah Jazz che contro Los Angeles Clippers. Ecco perché i californiani sanno bene che dovranno tenere la testa bassa e continuare a macinare gioco, fino alla fine. Il primo ad indicare la via, sotto questo punto di vista, è certamente Dwight Howard. Il centro dei Lakers, alla vigilia del nuovo appuntamento, ha infatti commentato la prossima sfida in questa maniera:

“Cosa c’è da essere felici del vantaggio? Il lavoro non è finito. Qualcuno pensa che il discorso sia chiuso? Io non credo proprio. Siamo a una vittoria da una finale NBA che manca da 10 anni? Beh, il lavoro non è ancora terminato. Loro si stanno preparando a dare tutto contro di noi, non hanno alternative e sanno come sfruttare la pressione a loro favore. Siamo a un passo dal nostro sogno, sta a noi completare l’opera.”

 

Leggi Anche

NBA, Brad Stevens risponde alle critiche

Playoff NBA, i Celtics si scatenano nel terzo quarto e portano la serie sul 3-2

NBA, che nottata per Jayson Tatum vittoria e record

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers