Seguici su

Memphis Grizzlies

NBA, Ja Morant vuole sapere il nome di chi non ha votato per lui

Il ragazzo da Weber State ha vinto il premio di “Rookie of the Year”, sfiorando l’unanimità dei voti

ja morant

Ja Morant nelle scorse ore è stato ufficialmente insignito del premio di “Matricola dell’anno 2019-2020“. La guardia dei Memphis Grizzlies ha sbaragliato la concorrenza, ottenendo a suo favore il 99% dei voti. Solo sfiorata quindi l’unanimità dei consensi, negata da un voto preferenziale assegnato a Zion Williamson, grande sconfitto, insieme a Kendrick Nunn, della rincorsa al premio.

Morant, non ha preso benissimo l’iniziativa ardita e solitaria dell’anonimo votante. Queste le sue parole a riguardo:

“Devo assolutamente scoprire chi sia. Voi credete che voglia farmi beffe di lui, della sua conoscenza cestistica o della sua onestà intellettuale, ma non è questo il mio scopo. Vorrei incontrarlo per ringraziarlo personalmente. Il fatto che non mi abbia votato mi spingerà a dare ancora di più sul parquet, a non accontentarmi del primo traguardo raggiunto. Se qualcuno ha idea di chi sia, si faccia avanti e me lo confidi.”

Ad ogni modo, Morant ha appena concluso una stagione meravigliosa, non solo e non tanto a livello di cifre (17,8 punti, 7,3 assist), quanto piuttosto in termini di maturità ed approccio al professionismo NBA. Il premio di Rookie dell’Anno splende meritatamente nelle sue mani.

 

Leggi anche:

NBA 2K21 Day: disponibile da oggi il gioco per PS4 e Xbox

NBA Playoff Preview: Los Angeles Lakers vs Houston Rockets

NBA, LeBron James risponde senza giri di parole a Jay Williams

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Memphis Grizzlies