Seguici su

News NBA

NBA, Lillard come Curry e Thompson: 11 triple a segno in più partite

Un élite di cecchini davvero niente male

lillard

La nottata di Damian Lillard è stata una di quelle da ricordare per diverso tempo. Il leader dei Portland Trail Blazers è stato autore di una super partita da 45 punti, 12 assist e nessuna palla persa. Dame ha mandato a segno ben 11 triple: prestazione che gli ha permesso di entrare in un club super-esclusivo.

Lillard raggiunge, in questo ristrettissimo gruppo di giocatori, i due Splash Brothers di Golden State, Stephen Curry e Klay Thompson. I tre sono adesso gli unici giocatori in grado di mandare a segno almeno 11 triple in più di una occasione.

La prestazione di Lillard ha avuto ulteriore importanza vista la grande posta in palio. La vittoria sui Nuggets ha permesso infatti ai suoi Portland Trail Blazers di accorciare lo svantaggio dai Grizzlies a solo 0.5 vittorie. Portland è adesso 3-1 nella bolla di Orlando.
I Blazers ritorneranno sul parquet nella serata italiana di sabato, quando sfideranno i Los Angeles Clippers.

Chiudiamo con la super partita di Dame, assolutamente meritevole di un ulteriore sguardo:

Leggi anche:

James Harden e il titolo NBA: “La chiave è la difesa”

Steve Kerr ammette: “Non essere nella bolla è doloroso”

Giannis Antetokounmpo: “Titolo NBA? Dipende solo da noi”

Commento

Commento

  1. Giorgio

    07/08/2020 12:24

    Fenomeno!
    Ottimo anche Michael Porter Junior tra i perdenti, che sembra una grande scommessa vincente di Denver.
    Poteva essere una delle prime tre scelte nel 2018, ma poi un infortunio alla schiena lo ha costretto a un anno di stop. Nonostante ciò, Denver lo ha scelto alla 14, abbastanza in alto per un giocatore che poteva anche non rientrare mai..
    Potrebbe essere quella terza stella di cui Denver aveva bisogno da affiancare a Murray e Jokic (che non c’entra niente con Larry Bird), tra l’altro nel ruolo di ala, perfetto incastro quando il play e il centro sono i due giocatori più forti della squadra..
    Non ha grandi istinti difensivi, come i suoi compagni del resto, ma ha veramente talento e voglia di prevalere.
    I Nuggets daranno ancora più fastidio a Houston e alle losangeline..

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA