Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Raptors ancora imbattuti nella bolla! Crollano i Lakers, Boston domina Brooklyn

Nelle classiche sei partite della notte, sugli scudi ci sono Raptors e Celtics. I primi battono anche i Magic e restano imbattuti nella bolla. I secondi invece asfaltano le riserve dei Nets sfiorando quota 150 punti. Malissimo i Lakers, sotto i 90 punti segnati e mai davanti nel punteggio contro OKC

risultati nba

(32-27) Memphis Grizzlies 115-124 Utah Jazz (43-25)

Il primo dei risultati NBA è la quarta sconfitta consecutiva di Memphis. Per i Grizzlies il momento è nerissimo. Le prossime partite sono contro squadre con un record migliore; Jaren Jackson Jr ha terminato la sua stagione anzitempo e le inseguitrici, Portland e San Antonio su tutte, sono lì a pochissima distanza.
Tutto il peso delle responsabilità ricade su Ja Morant. Memphis è attenta e parte bene nei primi due quarti, guidata dall’ormai affermata stella. Va tutto bene fino a 3 minuti dall’intervallo lungo, quando Utah piazza un parziale da 22-1, grazie alle triple di Mitchell e Ingles.

 

Memphis non può fare altro che aggrapparsi a Morant, a cui risponde prontamente Mitchell. La partita è in parità fino ai minuti finali, quando Joe Ingles, che chiude a 25 punti, segna la tripla del +9 che chiude la fuga dei Jazz e i giochi. Conley ne segna 23, più 7 assist. Gobert fa 21 + 16 rimbalzi. Morant segna 20 punti, 9 assist e 6 rimbalzi.

 

 

(41-27) Philadelphia 76ers 107-98 Washington Wizards (24-44)

Rischiano un po’ nel finale i Philadelphia 76ers, nella vittoria contro Washington. Embiid e soci guidano la partita fin dai minuti iniziali. Sugli scudi c’è Shake Milton, lieta sorpresa di questa stagione dei Sixers. Il litigio col camerunense sembra definitivamente alle spalle e, dopo il buzzer beater della scorsa vittoria, Milton continua a infilare triple pesanti, come quella che batte la sirena del primo quarto. Washington insegue a 10 punti di distanza, che diventano 7 quando Robinson segna la tripla che vale il -7 a metà gara, battendo a sua volta la sirena.

 

 

Per Philadelphia i problemi iniziano nella seconda frazione. Gli Wizards completano la propria rimonta impattando a quota 53, mentre i Sixers devono rinunciare a Ben Simmons che abbandona il parquet per un infortunio al piede. Phila si affida quindi a Joel Embiid, che guida i compagni ad un super parziale di 16-0. Washington non molla e si rifà sotto sul 97-93. Il camerunense però è deciso a vincere la partita. Un altro parziale da 10-5 negli ultimi 2 minuti e 49 chiude definitivamente i giochi, con Embiid che chiude a 30 punti, di cui 19 segnati dopo l’infortunio di Simmons.

 

 

(45-23) Denver Nuggets 132-126 San Antonio Spurs (29-38)

Sembra davvero essere arrivato il momento dell’esplosione definitiva di Michael Porter Jr. Dopo i 37 punti della partita precedente, MPJ guida ancora i Nuggets, stavolta nella vittoria contro gli Spurs, segnando 30 punti con 11 tiri a segno su 19 tentativi.

 

Denver parte meglio dei suoi avversari e inizia la partita con un parziale da 16-2. San Antonio esce fuori alla lontana e con gli extra-pass giusti, come quello che porta alla tripla di Rudy Gay, riesce a riagganciare e superare gli avversari.
Denver riprende la sua marcia nel terzo e soprattutto nel quarto quarto, guidata da un Nikola Jokic che è leader dell’attacco. Gay però non ci sta a perdere e batte ripetutamente la difesa avversaria, coadiuvato dai 23 punti di Derrick White. I Nuggets riescono a mettere punti di distanza tra loro e gli avversari a un minuto dalla fine, quando Porter Jr raccoglie un ottimo rimbalzo (saranno 15 totali) e segna il layup, seguito subito dopo da un altro che chiude la partita. Per MPJ sono 67 punti in due partite consecutive: mai nessun rookie nella storia dei Nuggets aveva segnato tanto.

 

 

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA