Seguici su

Brooklyn Nets

NBA, Kevin Durant: “Anche senza infortunio, non avrei giocato a Orlando”

Il giocatore infortunato, ha detto la sua sull’argomento più discusso dell’ultimo periodo

Kevin Durant

Il due volte MVP delle Finals e attuale Star dei Brooklyn Nets, Kevin Durant, si trova al momento ai box a causa dell’infortunio al tendine d’Achille ma ha dichiarato che non avrebbe partecipato comunque alla ripresa della stagione NBA ad Orlando considerando la situazione attuale del paese:

“Credo, al momento, che probabilmente non avrei giocato perché la situazione in cui ci troviamo è cosi incerta, si vedono tantissimi nuovi casi ogni giorno.”

Durant ha poi aggiunto, ai microfoni della trasmissione Dawg Talk:

“È tutto cosi imprevedibile, so che è facile parlare per me, perché adesso sono infortunato, ma non credo che ci sarei andato comunque (riferendosi a Orlando).”

Ricordiamo come KD stia soffrendo questo infortunio dalle passate Finals giocate contro i Toronto Raptors, e sembra sia del tutto intenzionato a prepararsi esclusivamente per la stagione 2020/2021. Per quanto riguarda, invece, i giocatori che hanno scelto di raggiungere il Walt Disney World Resort per andare a giocarsi il titolo, Durant non si è opposto alla scelta, incoraggiandoli anzi a fare ciò che fosse meglio per loro:

“Se i ragazzi si sentono abbastanza al sicuro da giocare, è okay, sono con loro. Se credono di essere in pericolo invece e non volessero andare lì, sarei con loro comunque. Appoggio la decisione del gruppo.”

Ha dichiarato il giocatore, prima di approfondire il motivo per cui ha deciso di tirarsi fuori:

“Ovviamente, avrei parlato con i miei compagni di squadra e consultato i miei ragazzi, cosa che in realtà ho fatto per l’ultimo mese e mezzo, ma per quanto mi riguarda, il mio istinto mi ha detto di no. Non ci sarei andato comunque, soprattutto dopo tre mesi di stop.”

I Nets privi del loro All Star, riprenderanno la stagione NBA al settimo posto dell’Eastern Conference con un record di 30-34. Brooklyn ha un vantaggio di mezza partita sugli Orlando Magic, ottavi, e un più confortevole vantaggio di sei partite sui Washington Wizards noni in classifica.

 

Leggi anche:

NBA, il saluto di Adam Silver a Vince Carter: “Ci mancherai”

Rivelate le date ufficiali per gli spostamenti delle squadre NBA a Orlando

 NBA, Luka Doncic è tornato negli Stati Uniti

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets