Seguici su

News NBA

NBA, Nick Collison sul caso Floyd: “Dobbiamo fare tutti qualcosa”

Nick Collison ha affidato via Twitter una lunga riflessione sul caso Floyd, esortando tutti a fare qualcosa per migliorare la situazione

Collison

Nick Collison, ex giocatore dei Seattle Sonics e degli OKC Thunder, ha voluto lanciaro un appello su Twitter sul caso George Floyd. Il veterano, con 14 stagioni NBA alle spalle, ha usato come pretesto una donazione di 20.000 dollari per provare a smuovere l’opinione pubblica e la comunità bianca sulle difficoltà e le ingiustizie che vivono le persone di colore negli Stati Uniti.

Ecco le parole del giocatore:

“Oggi ho donato 20.000 dollari alla NAACP (una associazione che si occupa di aiutare le persone di colore). Questo mio gesto è stato fatto in memoria di George Floyd, di Ahmaud Abery e di tanti altri la cui vita è stata considerata senza valore solo per il colore della loro pelle. Gli uomini di colore hanno un pesante fardello sulle loro spalle, un fardello che io non sentirò mai. Posso solo immaginare quanto sia difficile doversi preoccupare ogni giorno di capire se la gente ti giudica come una minaccia. Dover provare continuamente che la proria presenza nella comunità è giustificata, questo deve essere frustrante. Si tratta di razzismo sistematico, presente nel nostro paese e vecchio di centinaia di anni, e continuerà a rimanere tale finchè solo le persone di colore saranno quelle disposte a far sentire la loro voce contro questa ingiustizia. Questo è un problema nostro, che tocca tutti noi. Se amate il vostro paese, allora dovete amare i vostri concittadini che in questo momento stanno urlando il proprio dolore. Dobbiamo parlare di questo tema, fatelo con i vostri bambini. Sono disgustato da quanto ho visto e da quanto sento in questsi giorni, dalle giustificazione che vengono fatte. E sono preoccupato per il nostro futuro. Per troppo tempo non ho fatto nulla e questo è quello che posso fare oggi. Unitevi a me in questo e fate anche voi quello che potete fare”.

Leggi anche:

NBA, Stephen Jackson: “Da quando l’omicidio è un’opzione?”

NBA, Adam Silver propone la ripartenza per il 31 luglio

NBA, Bradley Beal: “Io nel mirino dei Nets? Un attestato di stima”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA