Seguici su

News NBA

Risultati Torneo NBA2K20: Kevin Durant eliminato da Derrick Jones Jr.

Fuori a sorpresa KD, niente da fare nemmeno per Harrison Barnes, Zach Lavine ed Hassan Whiteside

nba 2k torneo giocatori

Le prime quattro partite degli ottavi di finale del Torneo NBA2K20 tra giocatori sono passate in archivio. La sorpresa della giornata è rappresentato dall’eliminazione di Kevin Durant, partito con la testa di serie numero 1, per merito di Derrick Jones Jr., a seguire Zach Lavine è andato KO con Ayton. Bruttissima invece la partita di Harrison Barnes che viene travolto, senza mezzi termini, da Trae Young. Infine passa il turno anche Pat Beverley.

 

KEVIN DURANT (1) vs. DERRICK JONES JR. (16) 62-78

Era forse la partita di cartello della serata quella che vedeva Durant contrapposto a Derrick Jones Jr., campione dell’ultimo Slam Dunk Contest. KD, il quale ha selezionato i Los Angeles Clippers, non ha potuto nulla contro i Milwaukee Bucks scelti dal giocatore di Miami. Eppure la partita era iniziata bene per Durantola che aveva terminato il primo quarto in vantaggio per 17-11. Nel secondo è invece uscita la classe di Derrick Jones il quale, con estrema pazienza, ha costruito la sua rimonta sorpassando Durant verso fine parziale grazie ad un perfetto Giannis Antetokounmpo, caldo a metà quarto.

Nel secondo tempo la musica non è cambiata con i Bucks che hanno comandato la partita ed i Clippers che hanno tentato di tutto per arginare i tentativi di fuga degli avversari, scivolando però a -15 a 6 minuti dal termine. Nell’ultimo parziale sembrava esserci speranza per Durant il quale era riuscito a rimontare fino a -8 (51-59), ma la benzina è finita a 2 minuti dal termine quando Derrick Jones Jr. ha punito l’avversario in maniera continuativa fino al risultato finale di 62-78.

 

 

ZACH LAVINE (7) vs. DEANDRE AYTON (10) 41-57

Nel secondo match di giornata Zach Lavine (con i Miami Heat) esce con le ossa rotte dalla sfida contro DeAndre Ayton (con gli Houston Rockets). Partita quasi mai in discussione tra i due con Ayton che ha subito mostrato maggiore precisione fin dalle prime battute con l’utilizzo di Russell Westbrook e James Harden. I primi 6 minuti (durata del quarto) terminano con lungo avanti di 9 punti (18-9). Nel secondo quarto la musica sembra cambiare con LaVine che alza il suo livello difensivo concedendo solo 2 punti in 4 minuti, mentre tenta di riavvicinarsi a Ayton fino al -1 (20-21) a 2 minuti dall’intervallo lungo, terminato poi sul 26-24 per Houston.

Nel terzo parziale Ayton ricomincia a macinare gioco e con un paio di zingarate ad opera dei soliti Harden e Westbrook (da segnalare una tripla in step back, ndr), vola ancora una volta a 9 punti di distanza, ma LaVine non si arrende e torna sotto a fine quarto, lontano solo di un possesso (37-40). Negli ultimi 6 minuti il giocatore dei Bulls si blocca e segna invece solo 6 punti, lasciando strada alla qualificazione ai quarti per Ayton. Il risultato finale è di 57-41 a favore dei Rockets.

 

TRAE YOUNG (2) vs. HARRISON BARNES (15) 101-59

Partita senza storia quella tra Trae Young e Harrison Barnes, i quali hanno rispettivamente scelto Milwaukee Bucks e Toronto Raptors. Il match comincia subito con un 10-0 sanguinoso di Young nei confronti di Barnes. La sfida lascia intravedere una differenza netta tra i due giocatori. La stella degli Hawks comanda senza troppi problemi la partita, terminando il primo quarto sul +14 con il risultato di 25-11. Nel secondo la musica non cambia e Young prende il largo in maniera ancora più marcata arrivando a comandare di 20 punti su Barnes.

Il disastro di Barnes però continua anche nel terzo parziale quando i Milwaukee Bucks arrivano a toccare il +35. Non c’è assolutamente storia. Gli ultimi 6 minuti sono solo accademia e garbage time. Troppo facile questo ottavo di finale per Trae Young.

 

HASSAN WHITESIDE (3) vs. PATRICK BEVERLEY (14) 54-84

Trash talker sia dentro che fuori dal campo. Pat Beverley (Milwaukee Bucks, ndr) vince contro Hassan Whiteside il quale aveva curiosamente scelto i Los Angeles Lakers di LeBron James. Il play dei Clippers, forse motivato anche dalla squadra selezionata dal suo avversario, non ha lasciato scampo ai gialloviola. Anche in questo ottavo, fin dalle prime battute si poteva notare il divario tecnico tra i due, con Beverley che ha comandato l’intero primo tempo volando anche sul +17 nel corso dei primi 12 minuti.

A metà terzo quarto Pat è fuggito fino al +25, mettendo praticamente in cascina l’ottavo di finale, chiudendo poi il parziale su binari sicuri: +31 con il risultato di 69-38. Gli ultimi 6 minuti sono quindi corsi via veloci e per Whiteside non è rimasto altro da fare che alzare bandiera bianca, tornando a casa con un impietoso finale di 54-84.

 

 

Tabellone Torneo NBA2K20

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NbaReligion.com (@nbareligion) in data:


LEGGI ANCHE

Torneo NBA 2K20 tra giocatori: ecco la lista completa

La NBA pronta a lanciare un torneo NBA 2K tra giocatori

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA