Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Draymond Green espulso nella gara contro i Lakers

Draymond Green è stato espulso dopo aver protestato più volte e ora si trova a due tecnici dalla sospensione

Il giocatore dei Golden State Warriors, Draymond Green è stato espulso ieri notte, nella sconfitta 116-86 contro i Los Angeles Lakers. Il 3 volte campione NBA ha ricevuto due falli tecnici durante il secondo quarto. Adesso il conteggio totale dei suoi falli tecnici ammonta a 14 e con altri 2 raggiungerebbe il limite oltre il quale scatterà la sospensione di una partita.

Il primo tecnico nella gara contro i gialloviola è arrivato a causa delle proteste di Green dopo un suo fallo sotto canestro. Il giocatore ha scambiato qualche parola di troppo con l’arbitro Tyler Ford, che l’ha sanzionato. Il secondo, invece, è arrivato dopo un tentativo di Green di ostacolare Dwight Howard da terra. L’ala degli Warriors è caduta a terra dopo un presunto blocco irregolare del centro dei Lakers. Da terra, Green ha usato le gambe per impedire ad Howard di tagliare e ricevere un comodo assist sotto canestro.

https://twitter.com/TAS_Sports_/status/1233253650237206530

Naturalmente il giocatore dei Warriors non si è trovato d’accordo con il fischio, protestando in maniera esagerata e costringendo Ford a sanzionarlo nuovamente. Green, a quel punto, ha continuato a urlare verso gli arbitri, prima di abbandonare il campo e tornare negli spogliatoi. Dopo la partita, coach Steve Kerr sia dell’episodio, sia della situazioni Ky Bowman e Stephen Curry:

“Ne avevamo bisogno nel secondo tempo e [Draymond Green] ci è mancato sul campo. Ky si è girato la caviglia in modo piuttosto serio. Non è una cosa da seguire giorno per giorno. Salterà la trasferta di sabato e venerdì probabilmente farà una risonanza. Il ritorno di Steph dipende dalla sua preparazione individuale. L’infortunio non ha nulla a che fare con questo, quindi nei prossimi giorni decideremo se è pronto per rientrare a pieno regime oppure no”

Curry ha ripreso ad allenarsi e dovrebbe esordire l’1 marzo contro i Washington Wizards. Non è ancora dato sapere il suo minutaggio, ma quel che importa a coach Kerr è riaverlo sul parquet per riprendere l’intesa con i suoi compagni prima della fine della stagione.

 

Leggi anche:

NBA, infortunio Kelly Oubre Jr.: rottura del menisco

D’Angelo Russell non gioca: multa di 25 mila dollari a Minnesota

NBA, sollievo per Embiid: out solo una settimana

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors