Seguici su

Milwaukee Bucks

Embiid miglior giocatore al mondo: Antetokounmpo smonta le polemiche

Antetokounmpo ha voluto smontare sul nascere ogni polemica dopo le dichiarazioni del camerunense di qualche giorno fa, che si era auto-definito il migliore al mondo

antetokounmpo

Giannis Antetokounmpo è ormai da qualche anno tra i migliori giocatori della lega. La sua nomina a MVP e il dominio dei suoi Bucks sulla Eastern Conference lo hanno messo sul trono della NBA, nonostante la prematura eliminazione ai Playoff 2019.
Qualche giorno fa, però, Joel Embiid ha rilasciato delle dichiarazioni quantomeno avventate, auto-definendosi il miglior giocatore al mondo.

Le sue parole hanno ovviamente fatto il giro del mondo, via web. Embiid è certamente tra i giocatori più talentuosi e forti della lega, ma è opinione comune e condivisa che gli manchi ancora qualcosa per arrivare al livello massimo. Ovviamente, i media non hanno perso l’occasione di far notare all’MVP Antetokounmpo le parole del collega. Giannis però non ha voluto montare alcuna polemica:

“So che state provando a fare il vostro lavoro. Volete che io dica qualcosa, così diventerà virale e lui lo leggerà, e così diventerà una sfida personale”

Nessun duello, anzi. Antetokounmpo ha ammesso di andare d’accordo con Embiid:

“Joel è una gran bella persona. Ovviamente, sul campo gioco il più duramente possibile. Ma fuori dal parquet, andiamo d’accordo. È un ragazzo con i piedi per terra”

L’intesa tra i due è comprensibile anche dalla scelta di Giannis in sede di All-Star Game. La prima chiamata per la sua squadra, infatti, è stata per Embiid.
La competitività di Antetokounmpo, sul parquet, non guarda ovviamente in faccia a nessuno. L’ultima sfida tra i due di qualche giorno fa ha visto il greco prevalere ampiamente.

Giannis ha chiuso con 31 punti, 17 rimbalzi e 8 assist, mentre Embiid ha chiuso con un misero 5-18 dal campo, limitato dalla difesa avversaria. Un eventuale incrocio in post-season regalerebbe, sicuramente, altre scintille.

Leggi anche:

Nuovo record per i Bucks: sono la squadra più veloce a qualificarsi per i Playoff NBA

Stephen Curry conferma il rientro per l’1 marzo

Markieff Morris si unirà ai Los Angeles Lakers

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Milwaukee Bucks