Seguici su

Dallas Mavericks

NBA, perché Dirk Nowitzki non assiste alle partite casalinghe dei Mavericks?

Svelato il perché dell’assenza di Dirk Nowitzki alle partite casalinghe dei Mavs

nowitzki

Se ci si pensa viene un po’ di nostalgia a non vedere più Dirk Nowitzki sul parquet, con la casacca dei Dallas Mavericks, a giocare un’altra partita. Si sente un po’ la sua mancanza in campo. La sua figura è stata così importante all’interno della franchigia che, nonostante le mostruose prestazioni di Luka Doncic, c’è un vuoto apparentemente incolmabile.

Questo è probabilmente il motivo per cui alcune persone molt0 attente sono rimaste particolarmente colpite dal non vedere Nowitzki a bordo campo durante le partite casalinghe dei Mavs. L’ex stella della franchigia texana, infatti, non mette piede in campo da quando si è ritirato, neanche per incitare la squadra durante i numerosi match della regular season.

A quanto pare però, il problema sembra minore del previsto. il 41enne sta solo godendosi la pensione e, di conseguenza, resta lontano dal mondo della pallacanestro. D’altra parte la sua carriera in NBA è durata per ben 21 anni, quindi un po’ di stop non può che far bene. A tal proposito, Dirk stesso ha dichiarato tramite The Dallas Morning News:

“Penso che ha sempre fatto parte del mio piano scappare dalla pallacanestro per non tormentare il mio stato mentale e fisico. Ho praticamente trascorso 25/30 anni della mia vita quasi ogni giorno in palestra. Sono stati bei momenti, ma è giusto anche allontanarsi un po’. Non doversi alzare la mattina presto, andare in palestra, allenarsi o pensare al prossimo avversario… semplicemente non avere quella pressione è una cosa davvero piacevole per me”.

Poi ha continuato:

“In poche parole non volevo essere ancora nei Mavs e dover andare a tutte le partite. A dirla tutta avevo solo bisogno di una piccola pausa mentale. Certo, quando siamo in città li guardo ancora, seduto sul divano. Ho visto Vince [Carter] l’altro giorno, ed è stato fantastico. Tra le altre cose, seguo tutti su Twitter e su Instagram, quindi vedo cosa sta succedendo. Capisco bene come stanno andando le cose, infatti quando sono a casa li guardo il più possibile.”

Dunque Nowitzki ha chiarito in modo impeccabile la sua lealtà e il suo supporto per i Dallas Mavericks. Sta semplicemente prendendosi del tempo, qualcosa che merita assolutamente, per poi tornare alla carica e aiutare in ogni modo possibile la franchigia.

 

Leggi anche:

NBA, Jayson Tatum da 39 punti; Waler: “Fa sempre la cosa giusta”

NBA, Tristan Thompson: “LeBron fa la peggior dieta di sempre”

All-Star Game NBA, svelate le divise in onore di Kobe e Gianna

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Dallas Mavericks