Seguici su

Milwaukee Bucks

NBA, Antetokounmpo stufo: “I miei Bucks non sono rispettati abbastanza”

Il greco si è stufato di non vedere Milwaukee al centro delle attenzioni

Giannis Antetokounmpo

Nella nottata di giovedì sono state rese note le riserve per l’All-Star Game di Chicago in programma tra un paio di settimane e tra i giocatori convocati ad Est figura anche Khris Middleton, alla sua seconda apparizione nella gara delle stelle. Giannis Antetokounmpo, però, capitano della squadra dell’Est, non è soddisfatto di poter vedere solo un suo compagno di squadra tra le riserve anche in merito alle sfavillanti prestazioni dei Milwaukee Bucks saldamente in testa al Power Ranking NBA con il record di 41-7.

Queste le parole del greco, riportate da ESPN:

“Voglio essere sincero. A volte mi sento come se non avessimo tanto rispetto ed è OK, non abbiamo ancora vinto nulla. Però penso, ad esempio, che Eric Bledsoe avrebbe dovuto unirsi al Team Est per l’All-Star Game. Qui a Milwaukee abbiamo una grande squadra. Abbiamo ragazzi che non giocano molti minuti. Bled potrebbe segnare in media 20-25 punti se in realtà rimanesse sul parquet di più. Si è sacrificato molto per questa squadra ed è uno dei nostri leader. Non è un discorso valido solo per Bled, ma anche per Brook [Lopez]. Volevo che Bled facesse parte della mia squadra, l’intera Milwaukee voleva che Bled facesse parte del Team Est.”

Nel frattempo, i Bucks hanno vissuto una piccola battuta d’arresto ieri notte contro i Denver Nuggets, rendendo un po’ più difficile la possibilità di raggiungere le 70 vittorie stagionali come auspicato negli scorsi giorni dal proprietario di Milwaukee. Antetokounmpo, però, sa che il vero obiettivo rimane il titolo NBA:

“Abbiamo una lunga strada da percorrere. Siamo al passo, probabilmente possiamo vincere 70 partite, ma alla fine, dobbiamo continuare solo continuare a pensare a migliorare. Penso che la squadra stia migliorando e siamo decisamente motivati. Ma non abbiamo fatto nulla di speciale. Lo dico adesso: il nostro obiettivo è giocare a giugno, dobbiamo arrivare in quel mese al massimo della forma.”

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Infortunio per Norman Powell: dito fratturato

Damian Lillard è il dominatore della NBA: ecco i suoi numeri

NBA, Rick Carlisle raggiunge le 500 vittorie in carriera

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Milwaukee Bucks