Seguici su

Charlotte Hornets

NBA Paris Game, Adam Silver: “Torneremo anche nel 2021”

Confermata una riedizione della gara andata in scena a Parigi

Per Adam Silver, la gara andata in scena nella notte tra i Milwaukee Bucks e gli Charlotte Hornets, nella straordinaria cornice di Parigi, sarebbe stata un successo tale da rinconfermare la partecipazione della NBA per il prossimo anno.

Nella conferenza stampa post partita, a cui hanno preso parte lo stesso Commissioner, Marc Lasry per i Milwaukee Bucks e Michael Jordan per gli Charlotte Hornets, è stata esaltata la bontà della decisione intrapresa dalla lega.

Vorrei iniziare ringraziando Marc Lasry per i Milwaukee Bucks e Michael Jordan per gli Charlotte Hornets per aver trovato il tempo, in una regular season molto intensa, per portare le loro squadre qui a Parigi. Entrambi le squadre hanno speso dei giorni proficui, e ambedue sono state in grado di offrire ai loro giocatori l’opportunità di sperimentare la città. Inoltre, è stata anche un’opportunità per le loro organizzazioni di trascorrere un po’ di tempo insieme e conoscersi meglio rispetto a prima.

Vorrei anche ringraziare la città di Parigi. La loro accoglienza è stata eccezionale. Da parte dell’ufficio del presidente della Federazione francese di pallacanestro è stata realizzata una sistemazione fantastica. Possiamo inoltre annunciare, direttamente da qui, che abbiamo deciso assieme alla Federazione francese di lavorare all’interno della loro comunità, attraverso lo sviluppo dei nostri programmi junior, in particolare il Jr. NBA, per lo sviluppo dei giovani ragazzi.

Penso, come tutti immaginiate, che la Francia sia uno dei migliori mercati per la pallacanestro in tutto il mondo. Penso che sia sproporzionatamente rappresentato, se consideriamo il numero di suoi atleti in NBA. Abbiamo 10 o 11 giocatori, a seconda dei giocatori presenti anche nella G League in questo momento, che giocano nella NBA, e come tutti sapete, alcuni dei nostri migliori giocatori provengono dalla Francia.

Inoltre, abbiamo trovato il modo di onorare il grande Tony Parker, quattro volte campione della NBA, e abbiamo anche avuto l’opportunità di svolgere alcuni dei nostri programmi in città assieme a lui durante il nostro soggiorno.

Infine, come già ne abbiamo avuto l’occasione di parlarne ieri, torneremo l’anno prossimo. Ci saranno due squadre diverse, ma il prossimo gennaio torneremo in questa magnifica arena e posso affermare che abbiamo già ricevuto la disponibilità delle nostre franchigie. I ragazzi presenti stasera si sono già offerti volontari per tornare, ma come ho già detto, sarà il turno di altre due squadre.

 

Leggi anche:

Risultati NBA: season-high per Westbrook e Houston vince, Milwaukee non smette di vincere

NBA, Stephen Curry rivela: “Volevo giocare per i New York Knicks”

NBA, Antetokounmpo: “Zion? Sarà una bestia, ma deve procedere con calma”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Charlotte Hornets