Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Steve Kerr sulla pessima situazione degli Warriors: “Giochiamo per il futuro”

Periodo molto buio per i Golden State Warriors

L’ultima partita dei Golden State Warriors si è conclusa con una sconfitta contro i Memphis Grizzlies, totalizzando così ben 8 sconfitte di fila.

Non essendo l’umore dei migliori, diversi giocatori della Baia cominciano a lamentarsi e ad esternare il proprio sconforto; situazione comprensibile, d’altro canto l’anno scorso la franchigia lottava nelle finali NBA mentre quest’anno si deve trascinare per risalire da una pessima ultima posizione della Western Conference con un record 9-32.

Per riassumere le modalità con cui la squadra ha affrontato la partita contro i Grizzlies basta prendere in esame la breve dichiarazione di Omari Spiellman nel post-game:

“Nessuna intensità. Niente di niente. Eravamo lì fuori solo per correre. Ci hanno distrutti”.

E sul morale all’interno dello spogliatoio ha aggiunto:

 “L’atmosfera che si respira ultimamente nello spogliatoio non è delle migliori. Dobbiamo trovare un modo di tornare indietro. Una volta che avverrà, penso che andrà meglio”.

I problemi maggiori della squadra sono dovuti ad un quasi inesistente aiuto dalla panchina e ad una mancanza di un rimbalzista tenace in attacco e difesa, oltre ovviamente alla pesante assenza di Stephen Curry, che se tutto va bene rientrerà a Marzo, e Klay Thompson.

Anche Coach Steve Kerr ha fatto il punto della situazione e ha spiegato come il percorso degli Warriors sarà ancora lungo e tortuoso, che richiederà molti sacrifici e momenti di sofferenze:

“E’ stata una prima metà di stagione difficile per noi. Ma c’è ancora molto per cui giocare. Giochiamo per il futuro. Individualmente e collettivamente dobbiamo continuare a migliorare dal momento che entriamo nella seconda metà della regular season, e cercare di creare qualche bella situazione”.

 

Leggi anche:

NBA, i Knicks non vogliono cedere le proprie scelte al Draft

NBA, Jimmy Butler rivela i 5 difensori più difficili da marcare

Le dieci foto più iconiche del decennio 2010-2019

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors