Seguici su

Curiosità

Le dieci foto NBA più iconiche del decennio 2010-2019

Dieci scatti dal decennio che sta per concludersi, ma che sono già entrati nell’immaginario collettivo dei tifosi NBA

Il 2019 sta per concludersi, portando con sé anche la fine degli anni ’10. Così, come spesso accade alla fine di ogni anno, è tempo di fare bilanci. Dunque, mentre qui abbiamo raccolto i punti chiave del 2019, nei paragrafi seguenti abbiamo pensato di fare qualcosa di diverso, raccogliendo quelle che sono considerate le dieci foto più iconiche del decennio, ovvero le foto che raccontano meglio dieci degli avvenimenti più significativi degli anni ’10.

Perciò, le schede seguenti sono state pensate come una sorta di album fotografico da sfogliare in ordine cronologico: in ognuna di esse vedrete una foto, di cui potrete leggere i dettagli, le origini e i motivi per i quali questi dieci scatti sono diventati così importanti per la NBA. Non ci resta che andare a vedere di quali si tratta.

 

10. Kobe Bryant

Data: 17 giugno 2010

Kobe Bryant celebra il titolo 2010 di fronte al pubblico dello Staples Center, al termine di una combattuta Gara-7 terminata con il punteggio di 83-79. Si tratta del quinto titolo NBA per Bryant, l’ultimo della sua carriera: gli altri sono arrivati fra il 2000 e il 2002 (il famoso threepeat con Shaquille O’Neal) e nel 2009.

 

9. Dwyane Wade e LeBron James

Data: 6 dicembre 2010

Con quella che è passata alla storia NBA come The Decision, nell’estate del 2010 LeBron James firmò con i Miami Heat, unendosi a Dwyane Wade e Chris Bosh, con i quali vinse due titoli NBA, nel 2012 e nel 2013. Nei quattro anni passati a Miami Beach, il trio arrivò sempre alle Finali NBA, dominando l’intera Eastern Conference.

La foto qui sotto, scattata nel dicembre 2010 in casa dei Milwaukee Bucks, riassume al meglio il concetto di dominio dei Miami Heat in quel periodo. L’ormai ex giocatore degli Heat tiene le braccia aperte, guardando verso il basso, mentre sullo sfondo James tiene la palla con una sola mano, sul punto di affondare la schiacciata.

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, la foto non venne scattata in occasione di un alley-oop, ma al termine di un contropiede. Dwyane Wade recuperò infatti palla nella metà campo avversaria, involandosi verso canestro, per poi servire un passaggio all’indietro per il compagno.

Precedente1 di 5
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità