Seguici su

New York Knicks

NBA, Morris provoca Embiid: “È troppo grosso per floppare”

Embiid si è fatto un altro nemico nella NBA

Che Joel Embiid non goda di una grandissima considerazione tra i colleghi in NBA era già cosa nota. Sono storia recente gli scontri verbali (e non) con Russell Westbrook e, ancora più recente, la rissa sedata a fatica con Karl-Anthony Towns.

Da questa notte, il camerunense avrà un altro nemico sul parquet. Durante la vittoria ottenuta dai Sixers, questa notte, ai danni dei Knicks al Wells Fargo Center, Embiid ha infatti provocato l’ira di Marcus Morris. Dopo un acceso contatto a rimbalzo, il centro dei Sixers si è lasciato andare forse un po’ troppo facilmente trascinando con sé anche il gemello. Morris non ha sopportato la sceneggiata, a suo dire, e si è scagliato contro l’avversario.

Queste le sue dichiarazioni post-partita:

“È troppo grosso per floppare così. Non sono uno che accetta queste cose”

“Sa che sono così, sa che non accetto certe cose”

Il video dello scontro:

https://twitter.com/NBCSPhilly/status/1197319406335995904?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1197319406335995904&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.thescore.com%2Fnba%2Fnews%2F1885410

L’ultimo alterco avuto da Embiid è proseguito poi online nella ormai celebre faida Twitter con KAT. Morris pare però non avere intenzione di proseguire lo scontro su internet:

“Non porto rancore. Non porterò avanti questa storia. Né su Twitter, né su Instagram. Non sono quel tipo di persona, lo sa. Quello che è successo sul parquet resterà lì”

Leggi anche:

NBA, peggior inizio dell’era Popovich per i San Antonio Spurs

Luka Doncic realizza una tripla doppia da 35 punti in 25 minuti

Ben Simmons ha segnato la prima tripla della sua carriera

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks