Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Steve Kerr commenta la sconfitta contro i Mavs: “Da buttare nel ces*o”

48 punti di distacco nella sconfitta di stanotte: una partita che coach Kerr vuole dimenticare immediatamente

Nella notte i Golden State Warriors hanno vissuto l’ennesima esperienza drammatica di questa stagione. Ormai senza obiettivi e con i migliori giocatori fuori per infortunio, i ragazzi di Kerr vivono una situazione estremamente difficile, che stanotte si è arricchita di un ulteriore capitolo.

Ad impartire l’ennesima lezione è toccato stavolta a Luka Doncic e i suoi Mavs, con lo sloveno autore di una prestazione straordinaria. I Mavericks hanno vinto per 142-94, con uno scarto di 48 punti. E se per Dallas sarà una notte da ricordare, per Golden State sarà tutto l’opposto, parola di coach Kerr:

“Da buttare nel ces*o. Non guarderemo filmati su questa partita, pensiamo già a venerdì con Utah”

Un pensiero sicuramente condiviso da tutti i tifosi della squadra, che forse allargherebbero il discorso all’intera stagione. Gli Warriors occupano l’ultimo posto della Western Conference con un impietoso record di 3-13 e sono solo il lontano ricordo dell’armata semi-inarrestabile che ha fatto tremare tutta l’NBA nelle scorse cinque stagioni.

Archiviata la parentesi Durant, Golden State deve fare i conti con i lungodegenti Klay Thompson e Stephen Curry, e con i piccoli problemi avuti da Draymond Green, ancora lontano dall’essere al massimo della forma, e da D’Angelo Russell. Si prospetta una lunghissima stagione.

Leggi anche:

Morris provoca Embiid: “È troppo grosso per floppare”

Chicago Bulls: si ferma Otto Porter

I Portland Trail Blazers tagliano Pau Gasol

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors