Seguici su

News NBA

Adam Silver risponde alla Cina: “La NBA è anche libertà di espressione”

Il commissioner ha sostanzialmente difesa la libertà d’espressione all’interno della sua Lega ma non nasconde la delusione per il rapporto incrinato con la Cina

adam silver

Continuano i rapporti tesi tra Cina e NBA dopo l’ultimo tweet polemico di Daryl Morey che si è espresso a favore di Hong Kong dopo gli ultimi avvicendamenti con il paese asiatico. Nelle scorse ore sono arrivate le scuse da parte dello stesso GM dei Rockets e di James Harden, in attesa delle parole ufficiali di Adam Silver. Il commissioner della Lega ha parlato pochi istanti fa difendendo la libertà d’espressione all’interno della NBA non nascondendo, in ogni caso, la delusione per il raffreddamento con il mercato più importante al di fuori di quello americano:

“Voglio essere estremamente chiaro su questo punto: non intendiamo scusarci perché Daryl Morey ha esercitato il proprio diritto ad avere un’opinione. Quello che rimpiango è che ci siano tante persone deluse per quello che ha detto, compresi milioni di nostri fan. Non penso sia incongruente difendere la libertà di espressione, che riteniamo uno dei valori fondanti della nostra lega, e allo stesso tempo comprendere cosa provano i nostri partner. Spero che i nostri amici cinesi ricorderanno il nostro rapporto trentennale, tutto quello che abbiamo fatto in Cina per aiutare il diffondersi di questo sport”.

Nel frattempo la Cina ha deciso di oscurare ogni partita di preseason NBA in programma in questi giorni. La decisione è arrivata dalla TV di Stato del paese. Anche Yao Ming, ex giocatore degli Houston Rockets e attuale presidente della Chinese Basketball Association, ha parlato con toni sommessi a Silver. Il commissioner NBA ha infatti commentato in questo modo il senso delle parole di Yao:

“È estremamente deluso da quello che è successo e non è d’accordo col modo in cui stiamo gestendo la situazione. Tolleranza e libertà di espressione sono tra i nostri valori fondanti, e voglio ribadirlo. Spero che io e Yao troveremo presto un terreno comune, anche se al momento è difficile. Rischio di cancellazione eventi in Cina? No, non ci sono piani per cancellarli, contiamo di lavorare con i nostri partner per risolvere i problemi, tenendo conto che abbiamo delle differenze. Domani sarò a Shanghai, giovedì sarò alla partita: spero di poter incontrare i funzionari giusti per dare il giusto contesto alle dichiarazioni di Morey e mie, cercando il reciproco rispetto per i nostri sistemi e le cose in cui crediamo. Ma sono anche realista e capisco che questo problema non si risolverà così presto”

 

LEGGI ANCHE:

NBA, La Cina cancella le esibizioni dei Rio Grande Valley Vipers

I 10 migliori giocatori NBA secondo ESPN

10 giocatori pronti ad esplodere nella stagione NBA 2019-20

Commento

Commento

  1. Luchinho

    09/10/2019 16:02

    Finalmente una presa di posizione netta e precisa! Grande Silver!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA