Seguici su

Atlanta Hawks

NBA, Trae Young e la crescita fisica

Il playmaker si prepara a compiere un ulteriore ed importante step della propria carriera.

Giunto in NBA come quinta scelta assoluta del Draft 2018, Trae Young, ha mostrato sin da subito le proprie qualità. Scelto dai Mavericks ma scambiato immediatamente agli Atlanta Hawks in cambio di quello che si è poi consacrato nell’ultima stagione come il Rookie Of The Year, Luka Doncic. Proprio allo sloveno ha conteso il premio individuale che non ha raggiunto per una questione di continuità durante la regular season in cui ha prevalso il più costante numero 77 dei Mavs.

Come detto, il nativo di Oklahoma ha avuto un ottimo impatto con la lega. Sin dai tempi dei Sooners di Oklahoma, veniva etichettato come il nuovo possibile Steph Curry sia per stazza fisica che per QI cestistico. Seppur il paragone è ancora lontano dal poter essere realistico ed il lavoro da fare per emulare le gesta dell’All Star dei Golden State Warriors è ancora sostanzioso, il numero 11 pare aver già iniziato il percorso.

Secondo alcune fonti che arrivano dalla Georgia, infatti, Young ha già aggiunto tra i 5 ed i 7 kg di muscoli in questa estate. Lavorando sodo in palestra a Los Angeles con altri colleghi, pare essere pronto ad un ulteriore step che lo potrebbe presto consacrare come tra le migliori PG della NBA.

Una crescita muscolare che è necessaria per consentirgli di attutire in maniera più efficace i contatti subiti nelle innumerevoli penetrazioni, marchio di fabbrica sin dai tempi del college.

View this post on Instagram

GOD IS GOOD!

A post shared by Trae Young (@traeyoung) on

Crescita fisica ma non solo. Trae ha già in programma di lavorare sul tiro dalla media distanza con un coach d’eccezione: Mister Kobe Bryant. The Black Mamba inizierà una sessione personale dal 19 Agosto ad Altanta con l’obiettivo di rendere quell’abilità un must per il giovane playmaker.

Notizie che non possono che far ben sperare tutti i tifosi di Atlanta che si presenta ai nastri di partenza della prossima stagione con uno dei core giovani più promettenti dell’intero panorama.

L’età è dalla parte dei Falchi: un tiratore eccellente come Kevin Huerter, un Collins sempre più leader e solido in campo, altre due prime scelte di tutto rispetto come De Andre Hunter ed il promettentissimo Cam Reddish.

Se saranno Playoff o meno per Atlanta nella prossima stagione solo il tempo potrà dirlo, di sicuro però Trae Young disporrà di una dose considerevole e preziosa di #MambaMentality.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Carmelo Anthony e quel finale romantico

NBA, Antetokounmpo e la passione per i LEGO

Le mirabolanti avventure di J.R. Smith

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Atlanta Hawks