Seguici su

NBA Finals

NBA Finals, Kawhi Leonard: “Il tiro finale? Sono stato raddoppiato”

La stella dei Raptors ha parlato del finale di partita contro Golden State e commentato il problema a KD

Kawhi Leonard

Una partita decisamente fuori dagli schemi quella di Toronto che dopo essere stata sotto di 14 durante il terzo quarto, ha mostrato il solito carattere visto durante questi Playoff NBA rimontando lo svantaggio sui Golden State Warriors negli ultimi 12 minuti. Chiaramente sugli scudi c’è Kawhi Leonard, autore di 12 punti (dei 26 totali, ndr) nel solo ultimo parziale. Non è però bastato per la squadra canadese per conquistare la partita e il suo primo titolo NBA. L’ex stella degli Spurs ha avuto tra le mani anche la palla dell’ultimo tiro, ma ha dovuto scaricare le responsabilità su Kyle Lowry, libero all’angolo, il quale non ha avuto la freddezza necessaria per segnare il canestro che avrebbe mandato in apoteosi l’intero ambiente.

Nel post-partita Kawhi è stato interrogato sul perché non si sia preso la briga di tentare l’ultimo tiro:

“Quando ho preso il pallone mi hanno subito raddoppiato e non sono stato abbastanza rapido per provare a tirare.”

Poi un inevitabile commento sull’episodio sfortunato che ha coinvolto Kevin Durant con l’infortunio, pare grave, al tendine d’Achille:

“So cosa si prova: KD ha lavorato durissimo per tornare a questo livello, tanto da voler essere a tutti i costi in campo in quella che poteva essere la loro ultima partita stagionale. Mi auguro che possa tornare presto e che il suo processo di recupero vada per il meglio”

Poi quando gli chiedono se con gli Warriors senza KD e l’impatto emozionale che ha coinvolto tutti, rendono Golden State ancora più pericolosi:

“Li rendono più pericolosi. Oggi hanno giocato bene. Certamente con KD sono una squadra differente, ma Golden State è stata nelle Finals NBA da tempo. Sanno cosa devono fare. Noi dobbiamo solo concentrarci su quello che dobbiamo fare nella prossima partita. Se ho visto gli Warriors diversi rispetto alle prime 4 partite? Kevin Durant ha avuto un grosso impatto nel primo quarto, ma giocano sempre veloce, transizioni rapide e poi Klay & Steph han fatto il loro solito lavoro”.

Sul timeout di Nurse sul +6 a pochi istanti dal termine commenta così:

“Niente da commentare. In quel momento eravamo stanchi e abbiamo avuto un momento per riposare. Se avessimo vinto la gara, non staremmo nemmeno qui a discutere di questo episodio. Gli ultimi 3 minuti? Loro hanno segnato 9 punti in un minuto, mandando a segno due triple consecutive: hanno avuto a disposizione alcuni tiri smarcati, Klay per due volte è rimasto completamente libero, Steph sfruttando un blocco ha segnato anche lui da tre. Sopra di tre abbiamo perso un brutto pallone, quando Lowry ha cercato Gasol in punta senza trovarlo. Loro hanno continuato a segnare, noi non siamo più stati capaci di farlo”

 

LEGGI ANCHE:

NBA Finals, Stephen Curry parla dell’infortunio di Kevin Durant

Le reazioni dei giocatori NBA all’infortunio di Kevin Durant

NBA Finals, Kevin Durant fa crack di nuovo: ecco le sue condizioni

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in NBA Finals