Seguici su

Toronto Raptors

NBA, Nurse lancia una frecciatina a Curry: “ Non sono le statistiche che contano, ma il punteggio finale..”

Il playmaker di Golden State autore di una prestazione clamorosa

Toronto torna a giocare di squadra e batte gli Warriors 123 a 109 in Gara 3, giocata alla Oracle Arena. Ennesima grande partita di Kawhi Leonard che segna 30 punti, ma è tutta la squadra che si fa trovare pronta. Infatti sono ben 6 i giocatori a chiudere in doppia cifra: Green 18 punti, Kyle Lowry 23 punti e nove assist, Pascal Siakam 18 punti, Marc Gasol 17 e Fred VanVleet 11.

Per gli Warriors invece non basta la super prestazione di Stephen Curry, che senza Thompson e Durant ha dovuto caricarsi tutta la squadra sulle spalle e ha terminato la serata mettendo a referto 47 punti.

In conferenza stampa a Coach Nurse è stato chiesto un commento sulla partita di Curry, queste le sue parole:

“Mio padre mi ha insegnato che le statistiche non contano, si guarda solo il punteggio finale. Quindi ci “accontentiamo” di questa vittoria fondamentale”

Se in casa Warriors l’assoluto protagonista è stato Curry, per i Raptors sono stati molti i giocatori che hanno contribuito alla vittoria finale. Danny Green sembra finalmente tornato ai suoi livelli e nella notte ha segnato ben 6 triple, fondamentali per il piano partita preparato da Coach Nurse:

“I canestri di Danny hanno aumentato la fiducia dell’intera squadra perché quando inizia a segnare allora per noi le cose diventano più facili. Stava facendo fatica in questi playoff, ma lui è un grande tiratore e quando entra in ritmo riesce a essere davvero pericoloso da dietro l’arco.”

Secondo VanVleet però il vero giocatore chiave della serata è stato Lowry:

“ Penso che Kyle abbia giocato la sua migliore partita in questi playoff. La mossa di metterlo a marcare Steph gli ha fatto uscire tutta la sua competitività. Si è fatto trovare sempre al posto giusto al momento giusto. Ogni volta che ci serviva un canestro, lui riusciva farlo. Ogni volta che gli Warriors potevano correre in transizione lui li ha rallentati. Davvero incredibile.”

 

Leggi anche:

NBA, Draymond Green parla dopo Gara 3: “La gente gode quando noi perdiamo”

NBA Finals, Steph Curry: “Speriamo tornino Durant e Thompson”

NBA, Kyle Lowry: “Spero che il tifoso che mi ha strattonato non possa più entrare in un arena”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Toronto Raptors