Seguici su

News NBA

NBA, commenti e dichiarazioni di Bucks e Raptors dopo Gara-5

Da Kawhi Leonard a Giannis Antetokounmpo: ecco le parole dei protagonisti della nottata Nba

Il quinto atto della serie tra i Milwaukee Bucks e i Toronto Raptors si è concluso nella notte ed ha visto la vittoria 105-99 dei canadesi, che ora avranno il match point in casa il prossimo sabato in occasione di Gara-6.

A fare la differenza per i ragazzi del nord è stato ancora una volta Kawhi Leonard, protagonista assoluto grazie ad una prestazione da 35 punti, 9 assist e quella leadership che da troppo tempo mancava alla franchigia di Ujiri:

“Non ho paura di prendermi delle responsabilità,”

ha sottolineato l’ex Spurs in conferenza stampa.

“È per questo che ho lavorato tutta l’estate. Sto solo cercando di vincere, devo continuare ad essere aggressivo e non lasciare nulla al caso.”

Parole di uno con le idee piuttosto chiare quelle di Leonard, ora più che mai intenzionato a raggiungere le Finals Nba per replicare quanto fatto nel 2014 con la sua San Antonio.

“Già agli Spurs aveva avuto dei Playoff grandiosi, e quest’anno sta dimostrando il suo valore ancora di più. Diventa più forte man mano che la partita lo richiede e fa sempre la giocata giusta al momento giusto. Ti stupisci quelle rare volte in cui sbaglia un tiro, è davvero impressionante in entrambe le metà campo.”

Così Nick Nurse ha descritto i Playoff della propria stella, supportato anche dalle parole di Kyle Lowry:

“[Kawhi] è il nostro uomo, è la nostra superstar.”

Nonostante i numeri di Leonard e il vantaggio di Toronto nella serie però, i Bucks e Giannis Antetokounmpo in primis non sarebbero intenzionati a dare forfait, consci del fatto che c’è ancora una partita da giocare:

“Non molleremo. Insomma, siamo la miglior squadra della lega per una ragione e lo dimostreremo. Daremo tutto quello che abbiamo [in Gara-6] e torneremo vincitori a Milwaukee. Sto bene, voglio solamente vincere. Avevamo la possibilità di portare a casa un successo, ma non ci siamo riusciti. Ovviamente sono inc…o, non vi mento. Ma abbiamo ancora due partite per superare il turno”

Pochi dubbi dunque per il numero 34 greco, chiamato però necessariamente ad alzare il proprio livello di gioco per dare davvero una speranza ai suoi. D’altra parte, anche coach Budenholzer parrebbe crederci:

“Dobbiamo andare a Toronto e vincere. Credo che per gara-6 la squadra sarà pronta.”

 

Leggi anche:

All-NBA Team 2019: selezionati i migliori quintetti della stagione

NBA, Kevin Durant salterà l’inizio delle NBA Finals 2019

NBA Finals 2019: ecco il calendario delle partite

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA