Seguici su

Boston Celtics

NBA, Terry Rozier “Se i Celtics rimarrano così potrei andarmene”

Terry Rozier ha dichiarato che nel caso in cui i Boston Celtics non opereranno sul mercato, lasciando la squadra uguale a quella di quest’anno, prenderà in considerazione l’idea di lasciare Boston.

Terry Rozier, dopo la sconfitta contro i Bucks e le considerevoli polemiche dei giorni scorsi, è tornato sul tema riguardante la gestione dello spogliatoio e delle gerarchie dei Boston Celtics.

Il giocatore, nell’intervista rilasciata ad ESPN First Take, ha infine ammesso la possibilità che, nel caso in cui i Boston Celtics non faranno particolari operazioni di mercato, lasciando la squadra immutata, prenderà in considerazione l’idea di lasciare la franchigia.

“Ero ovviamente all’ombra di qualcuno, la palla era prevalentemente tra le mani di Kyrie o di Gordon Hayward. Sentivo che Terry Rozier era relegato o nell’angolo oppure in panchina. Ero in campo per pochi minuti senza mai essere nella mia posizione. Non giocavo come potevo perchè dovevo seguire come giocava Kyrie. E nel momento in cui Kyrie usciva, entrava Gordon Hayward e la mia percezione rimane che era fin troppo utilizzato, dato che tanti schemi erano chiamati per lui”

Il giocatore sarà Restricted Free Agent durante l’estate. Alla domanda diretta, se pensa di continuare con Boston se i Celtics non cambieranno nulla a livello di roster, ha risposto così:

“Nah, credo che me ne andrei. Mi sono sacrificato tanto quest’anno, ho detto quello che c’era da dire alla fine della stagione. Credo che tutti sappiamo che non entrerò di nuovo dentro quella dinamica”

Leggi anche
Draft Lottery 2019, le reazioni a caldo
NBA, Harrison Barnes e il futuro a Sacramento
L’upgrade di cui necessita Steven Adams

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics