Seguici su

News NBA

NBA Draft Lottery 2019, le reazioni a caldo

Le reazioni delle tre prime squadre selezionate

new orleans pelicans 2019 draft

Nella notte di Chicago, la Draft lottery ha scelto i New Orleans Pelicans come sua nuova reginetta del ballo, a cui fanno immediatamente seguito i Memphis Grizzlies ed i New York Knicks.

 

1) NEW ORLEANS PELICANS

Probabilmente nessuno avrebbe creduto a questo epilogo, ma adesso i Pelicans tornano prepotentemente al centro della gravita NBA, ma soprattutto tornano a dare la carte nel braccio di ferro instauratosi con Anthony Davis.

Assolutamente entusiasta l’allenatore dei Pelicans, Alvin Gentry, il quale ha confidato tutta la sua frenesia nel memento di lettura della lotteria.

Hanno iniziato a chiamare i numeri. Ovviamente stavamo seguendo tutte le chiamate, e cercavo di capire quali numeri avessimo a disposizione, e mentre cercavo di capirlo ecco che sento la terza, seconda e prima scelta.. Oh C…

Anche David Griffin, il nuovo GM dei Pelicans, si è dichiarato raggiante ai microfoni, ma ha subito cercato di analizzare le possibili conseguenze positive per la sua franchigia.

Spero che questa scelta possa contribuire ad attirare giocatori d’élite. Voglio che sia qualcosa di cui gli atleti vogliano farne parte. Forse questa scelta può significare l’inizio di un nuovo processo. Ai talenti d’élite piace giocare con il talento d’élite.

 

2) MEMPHIS GRIZZLIES

Non si può dire che la notizia della seconda scelta assoluta non sia stata accolta con gioia nel Tennesee, al punto tale da, come dimostrato dalla stessa pagina Twitter della franchigia, aver festeggiato fino a notte fonda.

Con la seconda scelta, adesso i Grizzlies cercheranno di capitalizzare al meglio quanto raccolto, come dichiarato dallo stesso Elliott Perry.

Sono veramente euforico per la nostra franchigia e per la nostra città, adesso dobbiamo ragionare su chi sarà il profilo migliore per la nostra squadra.

 

 

3) NEW YORK KNICKS

Per i New York Knicks, questa lottery ha certificato il definitivo fallimento della scorsa stagione, e soprattutto della ormai quasi sicurezza di aver perso Zion Williamson, il desiderato numero 1 della grande mela da ormai diversi mesi.

Nonostante il risultato deludente, il rappresentante dei Knicks, Patrick Ewing, ha cercato di considerare comunque il bicchiere mezzo pieno, rispondendo laconicamente .

Bisogna essere felici solo per quello che si ha.

 

Leggi anche:

NBA, Anthony Davis vuole ancora lasciare i New Orleans Pelicans

NBA Playoff: troppa Golden State per Portland, Gara 1 è degli Warriors

NBA, Draft Lottery: a New Orleans la prima scelta assoluta, sul podio anche Memphis e New York

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA