Seguici su

Sacramento Kings

NBA, Harrison Barnes e il futuro a Sacramento

Il numero 40 dei Kings pare intenzionato a voler rimanere in California la prossima stagione.

harrison barnes

Quella rocambolesca trade che portò Harrison Barnes ai Sacramento Kings al culmine del mercato è stata davvero originale. L’ex ala dei Golden State Warriors, infatti, scoprì di essere stato ceduto dai suoi Dallas Mavericks in campo, durante quella che si rivelò essere la sua ultima partita in Texas.

L’impatto di Barnes fu subito interessante in maglia bianco-viola. Nelle sue 28 presenze alla corte di Dave Joerger ha fatto registrare una media di 14.3 punti, 5.5 rimbalzi e 1.9 assist a partita tirando con il 45.5% dal campo, 40.8% dalla linea dei tre punti e 80% dalla lunetta.

L’ala numero 40 di Sacramento è nel suo ultimo anno di contratto. Un contratto da 94$ milioni garantiti in 4 anni. Ma in questo suo ultimo anno è presente una clausola che gli permetterebbe, qualora lo volesse, di sondare la free agency. A soli 26 anni può essere lecito valutare ogni tipo di soluzione.

Barnes è stato ultimamente anche in India come testimonial dei Sacramento Kings e della NBA stessa e si è così espresso:

“E’ una delle sette meraviglie del mondo quindi sono grato solo per essere in grado di visitare un luogo simile e vedere la storia che si cela dietro esso è un qualcosa di surreale che mi rende davvero fortunato. Anche soltanto poter scattare una foto qui e pensare che mi è concesso grazie al basket è davvero fantastico.”

Seppure non ci sono ancora notizie ufficiali su ciò che deciderà di fare dal luglio prossimo, Barnes manda dei messaggi d’amore alla franchigia della California:

“C’è un sacco di passione nel progetto qui, un sacco di amore in tutta questa comunità. Sono felice di essere qui e la mia attenzione è focalizzata a questo.”

I Kings sperano di aver acquistato la propria ala del futuro all’ultima trade deadline e sperano di poter affiancare ad un roster molto giovane, la leadership del prodotto della North Carolina University per i prossimi anni. I tifosi di Sacramento fremono nel conoscere cosa ne sarà di quello che, ad oggi, è il leader emotivo e tecnico del gruppo.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, James-Simmons: destino incrociato?

NBA, Harden 13: Houston abbiamo un problema

NBA, Jayson Tatum potrà essere uomo franchigia?

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Sacramento Kings