Seguici su

Brooklyn Nets

Mercato NBA, Per Kevin Durant potrebbe essere gara a due

Media, agenti e giocatori sono convinti che Kevin Durant lascerà i Golden State Warriors a fine stagione: New York Knicks e Nets all’orizzonte

Kevin Durant

Dopo i Seattle Sonics, la storia romantica con i Thunder e il capitolo vincente con i Warriors, Kevin Durant potrebbe lasciare la California ed approdare in un altro Stato per lanciarsi in una nuova sfida. Il nome dell’ala piccola è di quelli importanti, vincenti, per cui ogni franchigia della NBA farebbe pazzie. In cima alla fila, pronti a sfruttare l’occasione, ci sono i New York Knicks.

La franchigia della “Grande Mela” è reduce da una stagione tutt’altro che positiva, terminata con sole 17 vittorie e ben 65 sconfitte, anche se coach David Fizdale non sembra essere troppo abbattuto da questo record negativo: “La stagione è andata esattamente secondo i piani, come volevamo che andasse” ha dichiarato. Naturalmente il cammino dei Knicks deve spiccare il volo e grazie all’affare che ha consegnato Porzingis a Dallas, che ha creato spazio addirittura per due stelle free agent, il prossimo mercato può essere sostanzioso.

L’obiettivo in cima alla lista è Kevin Durant, l’uomo adatto per innescare un nuovo progetto vittorioso. I Knicks possono contare sulla loro storia e sulla grande quantità di tifosi, che riserverebbero sicuramente un caloroso benvenuto al numero 35 degli Warrios, ma non sulla forza del loro roster: non a caso, KD starebbe cercando di convincere Kyrie Irving ad unirsi con lui a New York. Dunque i fans dei Knicks dovrebbero sperare in un passo falso dei Boston Celtics nei playoff, che potrebbe causare una frattura insanabile con il loro numero 11.

Se questo non dovesse accadere, Kevin Durant potrebbe fare un pensierino sui Brooklyn Nets, vigili alla finestra. I Nets hanno dalla loro parte un discreto roster con D’Angelo Russel punta di diamante, che ha recentemente manifestato la sua volontà di continuare a calpestare il parquet del Barclays Center. La stella dei Golden State Warrios è una persona imprevedibile e, magari, la tradizione e la popolarità dei Knicks possono non bastare per convincerlo ad unirsi al team di coach Fizdale. KD non ha ancora deciso quale sarà il suo futuro; i New York Knicks restano in pole position ma attenzione a sottovalutare i Nets.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Blake Griffin si opera al ginocchio

NBA, le reazioni post gara 5 tra Warriors e Clippers

NBA, Greg Oden si laurea

 

Commento

Commento

  1. Carmine

    06/05/2019 10:56

    Ciao a tutti sono Carmine.Anche se mi piacerebbe vedere KD a Houston,la mia seconda squadra sono i Knicks.Volevo chiedere se sarebbe possibile vedere KD a New York insieme a Kawhai Leonard.Penso che sarebbero i n 1 a est

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets