Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Klay Thompson “critica” i tifosi per la scarsa energia della Oracle Arena

In seguito alla sconfitta contro i Phoenix Suns, Klay Thompson ha rimproverato i tifosi dei Golden State Warriors per la poca energia ricevuta alla Oracle Arena

Nella notte tra domenica e lunedì, i Golden State Warriors hanno subito una brutta sconfitta per 115-111 da parte dei Phoenix Suns, guidati da un super Devin Booker da 37 punti, 8 rimbalzi e 11 assist. Come riportano Logan Murdock di NBC Sports Bay Arena e Mark Medina del Mercury News, nelle interviste post-partita, la stella della Baia Klay Thompson si è sfogata, lamentandosi dei tifosi della Oracle Arena:

“Mi aspettavo che anche il nostro pubblico fosse un po’ più coinvolto. Cioè, so che non sono i Playoff ma sono le nostre ultime volte alla Oracle. Alzatevi in piedi o fate qualcosa quando creiamo una bella azione. Abbiamo bisogno di quella energia, specialmente in questo momento dell’anno. È dura trovare energia ogni singola sera , perchè in questa corsa si guarda avanti ai Playoff. Quindi, ci aspettiamo che i nostri fan ne portino un po’. […] Aiuta quando non importa se stai giocando contro i Suns o contro i Bucks, contro chiunque. Abbiamo bisogno dell’energia dai tifosi perchè ci “nutriamo” di quella.”

La scorsa settimana, anche coach Steve Kerr, sebbene in altri termini, aveva parlato di come i giocatori dei Golden State Warriors avevano bisogno di uno sfrorzo extra per poter salutare al meglio la Oracle Arena.

Dalla prossima stagione, infatti, la franchigia si sposterà nel Chase Center, a San Francisco.

I Golden State Warriors, al momento, sono primi nella Western Conference, con il record di 45-21. Dopo 3 titoli nelle ultime 4 stagioni, però, è quasi “normale” che il pubblico in qualche modo si abitui a vincere e l’entusiasmo, specialmente nelle ultime partite prima dei Playoff e contro una delle peggiori squadre della lega, cali.

In ogni caso, i tifosi avranno modo di rispondere alle “critiche” di Thompson nelle ultime 4 gare casalinghe, contro gli Indiana Pacers (il 22 marzo, dopo 4 partite fuori casa), i Dallas Mavericks, i Detroit Pistons e, infine, l’ultima dela stagione contro gli Charlotte Hornets.

Leggi anche:

Risultati NBA: Phoenix espugna la Oracle Arena! Milwaukee cade a San Antonio, bene ancora Pistons, Raptors e Rockets

NBA, ufficiale Lonzo Ball fuori per il resto della stagione

NBA, Marcus Morris sulla leadership di Kyrie Irving

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors