Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Phoenix espugna la Oracle Arena! Milwaukee cade a San Antonio, bene ancora Pistons, Raptors e Rockets

I risultati delle nove partite della notte NBA, con l’incredibile vittoria dei Suns alla Oracle Arena, la sconfitta dei Bucks contro San Antonio e il grande stato di forma dei Pistons

(19-49) Chicago Bulls 108-131 Detroit Pistons (34-31)

Continuano la loro marca semi-inarrestabile i Pistons, apparsi tutt’altra squadra dalla pausa per l’All Star Game. A farne le spese sono i Bulls che, dopo un primo quarto tutto sommato equilibrato, già nel secondo quarto iniziano a perdere terreno rispetto agli avversari. Detroit dà la mazzata decisiva nel terzo periodo con un parziale di 42-25: Galloway segna a ripetizione da 3 punti e mette la partita in ghiaccio sul +23.

I Pistons ringraziano Drummond per la solita doppia-doppia, più i 28 punti di Blake Griffin.

 

(48-19) Toronto Raptors 125-104 Miami Heat (31-35)

Vincono i Raptors pur senza Kawhi Leonard, espugnando l’American Airlines Arena. Toronto inizia bene la partita soprattutto da dietro l’arco, il che gli permette di guadagnare 5 punti di vantaggio sugli avversari dopo i primi 12 minuti. Ben 13 dei primi 17 canestri arrivano da assist. Nel secondo quarto la musica è la stessa e gli ospiti continuano a guadagnare terreno, arrivando sul +14. Miami rientra in campo più ordinata: la panchina segna anche di più di quella avversaria, ma il terreno da coprire è ormai troppo ampio. L’ultimo quarto vale la pena di essere ricordato solo per la MOSTRUOSA schiacciata di Derrick Jones Jr:

 

(42-25) Indiana Pacers 89-106 Philadelphia 76ers (42-25)

Sfida d’alta classifica ad Est. I Sixers ritrovano Joel Embiid che si rivelerà poi fondamentale per la vittoria. Dopo un primo quarto equilibrato le cose per i padroni di casa si mettono male: Indiana domina il secondo parziale guadagnando 9 punti e riuscendo ad andare al riposo sul +8.
Phila rientra in campo più sveglia, soprattutto difensivamente: i Pacers riescono a segnare solamente 11 punti nel terzo quarto, venendo ripresi e sorpassati dagli avversari. La partita si decide così negli ultimi 12 minuti. È adesso che Joel Embiid si prende la scena: penetrazioni inarrestabili e and-one conducono i Sixers ad un quarto quarto da 34 punti segnati e 19 subiti. La vittoria è di Phila che scavalca in classifica proprio i Pacers, issandosi al terzo posto. Migliore in campo è proprio Embiid: 33 punti e 12 assist.

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA