Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Walton smentisce le voci: “Io e LeBron andiamo d’accordo”

In un momento davvero complicato per i Los Angeles Lakers, coach Luke Walton ha deciso di intervenire e smentire alcuni rumors

In un momento abbastanza complicato per i Los Angeles Lakers, coach Luke Walton, in un’intervista per TMZ Sports, ha smentito le voci riguardo a possibili tensioni tra lui e LeBron James.

“Non ne so nulla… io e LeBron andiamo d’accordo.”

Secondo Bill Plaschke del Los Angeles Times e secondo molti rumors, The King non si troverebbe bene con il modo di allenare di Walton.

Nonostante le voci riguardo addirittura a una possibile separazione tra i Lakers e l’allenatore, sembra che Walton resterà nel suo ruolo fino a fine stagione. Brodrick Turner del Los Angeles Times, infatti, ha parlato con una fonte e ha poi spiegato:

“Non accadrà nulla con Luke. Non c’è stata alcuna discussione a riguardo e non ci sarà alcuna discussione. Luke finirà senza dubbio la stagione e ha tutto il supporto (da parte dei Lakers). Quindi ogni voce dai media o nei social riguardo a Luke può essere messa a tacere. Lui non va da nessuna parte. Non se n’è mai parlato.”

Al suo terzo anno come head coach dei Los Angeles Lakers, il 38enne ha ottenuto il record di 89-132. La proprietaria della franchigia, Janie Buss, lo ha selezionato nel 2016, alla fine delle sue due stagioni nella panchina dei Golden State Warriors al fianco di Steve Kerr. Nel 2015-16, lo stesso Kerr è stato assente diverso tempo a causa di problemi fisici e Walton ha guidato la squadra al record di 39-4.

In questa stagione, i suoi Lakers sono a 28 vittorie e 29 sconfitte (decimi nella Western Conference) e disperatamente a caccia dell’ottava posizione. Sfortunatamente, coach Walton ha dovuto fare a meno di LeBron James per 18 gare (l’assenza più lunga della sua carriera), a causa di un infortunio all’inguine. Anche Rajon Rondo e Lonzo Ball, inoltre, sono fermi per problemi fisici e la corsa ai Playoff si fa sempre più dura.

La questione-Anthony Davis prima della trade deadline sembrava aver ulteriormente messo in difficoltà la squadra di L.A., con i giocatori più giovani apparentemente frustrati per la situazione.

Le parole di Luke Walton, però, potrebbero regalare un sospiro di sollievo ai tifosi dei Lakers, che fino ad ora sono rimasti sicuramente delusi dalla stagione del team.

 

Leggi anche:

Spettacolo all’NBA All-Star Game 2019: vince Team Lebron. Durant Mvp della serata

NBA, Beal: recruiting di livello per Washington all’All-Star Game

NBA, Dwyane Wade sull’All Star Game: “Il più memorabile e divertente della mia carriera”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers