Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Joe Lacob sicuro che gli Warriors rimarranno competitivi a lungo

L’imminente free agency di Klay Thompson e Kevin Durant non preoccupa il proprietario dei Golden State Warriors, Joe Lacob

Con la free agency di Kevin Durant e Klay Thompson alle porte, il futuro dei Golden State Warriors è sempre meno chiaro. Chiare, però, sono le idee del proprietario della franchigia, Joe Lacob.

In un’intervista per Tim Kawakami di The Athletic, infatti, il 63enne ha spiegato di voler a tutti i costi creare ancora una volta un roster vincente.

“Possiamo fare quello che vogliamo (dal punto di vista finanziario). E voi dovreste aspettarvi che non ci sarà un motivo per cui questa squadra… non resti grande in futuro. Abbiamo il capitale per pagare i nostri giocatori quello che si meritano. E lo faremo. Questo non è assolutamente un problema. Il problema è più il fatto che le persone devono voler giocare qui e sta a noi renderlo un bell’ambiente.”

Sono numerosissime le voci di mercato che si sono create negli ultimi mesi riguardo alla possibile partenza delle due stelle di Golden State, ma nulla è ancora deciso. In particolare, Klay Thompson è stato spesso nominato tra i possibili rinforzi ai Los Angeles Lakers nella prossima stagione. Sembra, invece, che i New York Knicks, dopo aver creato lo spazio salariale per 2 max contracts con la trade che ha coinvolto Kristaps Porzingis e i Dallas Mavericks, abbiano intenzione di provare a firmare Durant in estate.

In ogni caso, Lacob è sicuro che la cultura vincente creata agli Warriors negli ultimi anni non crollerà a breve.

“Penso che continueremo ad avere una buona squadra, se non un’ottima squadra, e proveremo a sperare di essere una contender per il titolo il più a lungo possibile. Saremo aggressivi. Nessuno spenderà più di noi. Nessuno lavorerà più di noi.

Io non posso controllare quello che un free agent potrebbe fare. Ovviamente, so cosa dovrebbero fare – cioè restare con noi – ma non posso dire cosa faranno, quindi faranno ciò che hanno intenzione di fare. E noi avremo un piano di emergenza; se qualcuno se ne va, faremo ciò che dobbiamo fare.”

 

Leggi anche:

NBA, Caris LeVert potrebbe rientrare prima dell’All Star break

Mercato NBA, molte squadre sono interessate a Wesley Matthews

NBA, Dennis Smith jr fa il suo esordio con i New York Knicks

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors