Seguici su

Boston Celtics

Mercato NBA, 5 destinazioni possibili per Anthony Davis

Quale squadra farà l’offerta giusta a New Orleans per accaparrarsi la superstar

Anthony Davis ha fatto sapere ai New Orleans Pelicans di voler essere scambiato. Ma la superstar non ha fornito alla dirigenza una lista di destinazioni gradite. Quale potrebbe essere quindi la prossima casa di AD23? Proviamo ad analizzare 5 possibilità di scambio.

Los Angeles Lakers

I Lakers ottengono: Anthony Davis

I Pelicans ottengono: Lonzo Ball, Kyle Kuzma, Brandon Ingram, Ivica Zubac, futura 1st round pick

I Lakers sono la squadra che è stata più insistentemente associata a Davis nelle ultime ore. La presenza di LeBron James ovviamente costituisce un’attrattiva per Davis, che vuole vincere subito. Inoltre sembra che i Pelicans si aspettino un pacchetto che consista in almeno Lonzo Ball, Kyle Kuzma, Ivica Zubac e una scelta. Se New Orleans decidesse di scambiare Davis entro la deadline i Lakers sarebbero la destinazione più probabile. La squadra di L.A. potrebbe aggiungere anche il contratto in scadenza di Kentavious Caldwell-Pope per invogliare maggiormente i Pelicans e per far quadrare i conti a livello salariale. D’altra parte non è detto che New Orleans voglia privarsi subito della sua superstar, né che i Lakers accettino di smontare quasi completamente il loro roster per arrivare a Davis.

Anche se i gialloviola rimangono la destinazione più probabile, non è ancora detto che l’affare si faccia.

Precedente1 di 5
5 Commenti

5 Comments

  1. Davide santarossa

    28/01/2019 21:37

    Non ci credo neppure se lo vedo che il Lakers diano tutti quei giocatori per Davis. Sarebbero pazzi a privarsi sia di Zubac che di Kuzma

  2. Giorgio

    29/01/2019 10:54

    Secondo me farebbero strabene, nessuno tra Ball, Ingram e Kuzma è in procinto di diventare un all star, mentre Davis, insieme ad Antetokoumpo è il giocatore più forte tra quelli che non hanno ancora vinto.
    Io mi ricordo cosa ha fatto l’anno scorso Lebron con Kevin Love in una squadra che oggi, senza di loro (essendo Love infortunato) è l’ultima dell’NBA! E Davis è un po’ meglio di Love..
    Basterebbero un paio di buoni “3 e D” e con Rondo in salute, già sarebbero molto competitivi. Se poi riescono a tenersi Kuzma, sono già in finale di conference..
    Ma soprattutto l’anno prossimo, avrebbero spazio salariale per prendere un’altra all star.
    Da tifoso Celtics confesso che sto rosicando parecchio..

    • Carmine

      29/01/2019 11:01

      Ciao sono Carmine un fan dei Rockets.Secondo voi la franchigia del Texas ha possibilità di inserirsi con un pacchetto interessante ai Pelicans evitando ovviamente di cedere James Harden?grazie

  3. Giorgio

    29/01/2019 12:45

    Secondo me Carmine no, perchè i Rockets non hanno giovani futuri all star, nè prime scelte alte da offrire. E’ una squadra costruita ormai da anni per cercare di vincere e al massimo può cercare di crearsi spazio salariale e prendere una terza stella dalla free agency.
    Boston, Lakers e New York knicks (secondo me però decisamente molto meno), hanno giovani forti da offrire e, soprattutto Boston, delle prime scelte importanti.
    Houston è una squadra di alta classifica e la sua eventuale prima scelta vale poco.
    I Pelicans, per privarsi di un giocatore come Davis, vogliono delle garanzie su cui ricostruire in poco tempo, cioè giovani forti e scelte alte al draft 2019.

    • Carmine

      29/01/2019 14:44

      Grazie Giorgio della tua risposta.Credo che se i Pelicans non avranno fretta il 1luglio AD firmerà per i Celtics perché onestamente hanno tanti giocatori da offrire giovani e forti.Io prenderei Tatum Rozier e scelte .Peccato aver firmato CP3 per 4anni e a cifre alte.ciao e forza Rockets

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics