Seguici su

Dallas Mavericks

NBA, Doncic e Carlisle sul ritorno di Dennis Smith Jr.

La stella (e rookie) dei Dallas Mavericks, Luka Doncic, e coach Rick Carlisle hanno parlato del ritorno in campo di Dennis Smith Jr, dopo 6 partite out

Martedì, nella vittoria casalinga (106-98) contro i Los Angeles Clippers, è tornata in campo la guardia dei Dallas Mavericks Dennis Smith Jr., dopo 6 partite fuori. Con 17 punti, 8 rimbalzi e 4 assist, il 21enne ha ricordato a tifosi e compagni la sua importanza per la squadra.

Per quanto ufficialmente si trattasse di uno stop per problemi fisici, in realtà molti credono che tra i motivi della sua assenza ci fosse anche la grande frustrazione per aver visto il suo peso all’interno della squadra notevolmente ridotto dopo l’arrivo di Luka Doncic.

Nelle interviste dopo la partita contro i Clippers, come riporta Tim MacMahon di ESPN, lo stesso Doncic ha ammesso di essere sollevato dalla fine di tale periodo di assenza del compagno.

“Non mi è piaciuto per niente. Non sarebbe dovuto succedere. Voglio dire, è un male per la squadra, un male per il giocatore, un male per tutti. Quindi sono felice che sia finita.”

Dopo le voci riguardo a una possibile trade per il giocatore, entro la deadline del 7 febbraio, sembra invece che i Mavs stiano lavorando per riuscire a far co-esistere sul campo Smith e, appunto, Doncic.

Coach Rick Carlisle, nel post-partita, ha elogiato la prestazione di Smith, spiegando:

“Penso che sia stato grande, veramente straordinario. (Ci ha dato) tutto ciò di cui avevamo bisogno – la velocità, la capacità di attaccare il ferro e di crearsi il tiro, un paio di splendidi assist…”

Il giocatore, poi, ha spiegato come, nonostante le statistiche, lui e Luka possano giocare bene insieme:

“Mi sembra che ce la caviamo abbastanza bene (quando siamo) in campo insieme. Le statistiche e tutto quanto vi diranno qualcosa di divero, ma ci sono così tante cose che finiscono in quelle analytics e che le persone amano esaminare. Questo è il motivo per cui non mi preoccupano. Mi sembra che io e lui ci rispettiamo a vincenda dentro e fuori dal campo. Si tratta anche di un rispetto reciproco l’uno per il gioco dell’altro, quindi non mi sembra che sia mai stato un problema.”

 

Leggi anche:

NBA, Dennis Smith jr. tornerà con i Mavericks nella partita contro i Clippers

Risultati NBA: Westbrook e George trascinano OKC. Bene Minnesota e Dallas, i Raptors vincono anche senza Leonard

NBA, Anthony Davis: possibile stop di 2-4 settimane

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Dallas Mavericks