Seguici su

Injury Report

NBA: Markelle Fultz dovrebbe tornare in campo in questa stagione

Il giocatore è tornato a seguire la squadra in trasferta

Fultz

Qualche giorno fa il gm dei Philadelphia 76ers aveva dichiarato di non sapere se Markelle Futlz sarebbe più rientrato in campo durante questa stagione, rigettando nell’ombra la condizione fisica del giocatore su cui da più di un anno ancora non si ha una chiara visione del problema.

Il prodotto di Washington è stato scelto alla numero 1 dai Sixers, ma la squadra di Joel Embiid non è mai riuscita ad avere il vero Fultz visto al college. Il giocatore ha infatti sofferto fin dall’inizio della sua carriera di un problema fisico che per diverso tempo non è stato identificato. La fine del tunnel sembrava essere vicina quando qualche settimana fa, dopo diverse visite mediche specialistiche, a Fultz era stata diagnosticata la sindrome dello stretto toracico superiore, identificata come la vera causa dello scarso rendimento del giocatore e di una meccanica di tiro che è via via peggiorata dal momento del suo ingresso nella lega.

Nella notte di natale, a distanza di qualche giorno dalle parole di Elton Brand, la situazione sembra essere ancora in evoluzione, con Adrian Wojnaroski che ha dichiarato che i Philadelphia 76ers si aspettano di rivedere Futlz in campo in questa stagione.

La prima scelta dello scorso Draft prima di fermarsi e di finire anche dentro a diversi rumors di trade stava segnando 8.2 punti di media con 3.7 rimbalzi, 3.1 assist e il 42% dal campo. Markelle Fultz, prima di stanotte in cui ha seguito la squadra a Boston per la partita contro i Celtics, stava svolgendo le operazioni di recupero a Phila sotto lo sguardo attento del suo agente Raymond Brothers, spesso criticato per la gestione del suo assistito.

La scelta della squadra di Brett Brown sembra quindi chiara, e cioè provare fino alla fine il recupero di un giocatore sui cui hanno puntato molto facendo trade-up l’anno scorso, vista anche la necessità della squadra di allargare una rotazione che in questo momento è davvero corta. Non sono comunque da escludere trade a sorpresa con il valore del giocatore però che in questo momento è di molto inferiore a quando è entrato nella lega.

 

Leggi anche:

Natale NBA: Harden ne segna 41 e Houston abbatte Oklahoma

Natale NBA: Antetokounmpo fa 30 e Milwaukee batte New York

NBA, LeBron James risponde alle critiche sul recruiting di Anthony Davis

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Injury Report