Seguici su

New Orleans Pelicans

NBA, Anthony Davis e il suo futuro, ancora molta l’incertezza

Cresce l’attesa per capire il futuro di Anthony Davis che questa estate potrà firmare un supermax contract con New Orleans

Anthony Davis è ormai a tutti gli effetti uno dei primissimi giocatori della lega e, come spesso succede, la sua prossima estate, quando potrà firmare un supermax contract, è già oggetto dell’attenzione di tutti, che sono curiosi di capire quale sarà la decisione del giocatore, che da sola potrebbe essere in grado di spostare molti degli equilibri della NBA.

Come previsto dal contratto collettivo della lega, il supermax contract permetterà a New Orleans, squadra che ha scelto Davis al draft nel 2012 e che gli ha già fatto firmare un ricco rinnovo nel 2016 , di offrire al giocatore un contratto più ricco di ben $70 milioni rispetto a qualsiasi altra squadra (ed inoltre il più ricco della storia della NBA).

Sull’altro piatto della bilancia, però, bisogna considerare che New Orleans non è un grande mercato per quanto riguarda la NBA, ed inoltre non sembra essere una squadra in grado, nel breve periodo, di trasformarsi in una contender. Non è quindi per nulla scontato il rinnovo di Davis e, nel caso in cui questo non arrivasse, è molto probabile che la dirigenza della franchigia della Lousiana decida di scambiarlo prima di perderlo “gratis” nella free agency 2021.

Proprio su questo argomento è intervenuto Adrian Wojnarowski durante il Brian Windhorst & The Hoop Collective Show che ha così commentato la questione:

Alcuni giocatori cercano motivi per restare in una squadra, altri motivi per andarsene. Penso sempre che Anthony sia un ragazzo che cerchi un motivo per restare a New Orleans. E continuerà a farlo fino a quando non sentirà di non averne più.

Bisognerà quindi aspettare questa estate per capire se The Brow deciderà di firmare il contratto più ricco di sempre o vorrà cambiare aria per cercare una contender, sempre al massimo salariale, ma con $70 milioni in meno in tasca.

Leggi anche:

NBA, Luke Walton critico nei confronti degli arbitri

NBA, Timberwolves: leggero infortunio per Andrew Wiggins

NBA: aggiornamenti sul recupero di DeMarcus Cousins

Commento

Commento

  1. Giorgio

    24/10/2018 16:27

    E’ appena l’inizio, ma fino a questo momento, i Pelicans stanno andando alla grande.
    Non hanno cambiato nulla giustamente nel quintetto, sostituendo finora degnamente e oltre ogni aspettativa Rondo con Payton. Giusta l’idea di far partire Randle dalla panchina e mantenere Mirotic titolare.
    Se vanno avanti così, credo che ogni decisione sul futuro di Davis verrà rimandata a luglio 2020, quando, se Davis non avrà rinnovato prima, i Pelicans potrebbero convincerlo a farlo, oppure ottenere comunque una buona contropartita in caso di scambio, anche se gli rimarrà solo un anno di contratto.
    Per il momento complimenti ai Pelicans!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in New Orleans Pelicans