Seguici su

Indiana Pacers

NBA, Myles Turner firma con Nike

Il centro degli Indiana Pacers Myles Turner si aggiunge agli altri atleti che hanno deciso di vestire Nike per la stagione 2018-19

Il centro degli Indiana Pacers Myles Turner ha raggiunto un accordo pluriennale con Nike per l’endorsement delle proprie scarpe, come riportato da Shams Charania di The Athletic. I dettagli dell’accordo non sono ancora stati resi noti.

Il lungo classe ’96 va così ad aggiungersi alle altre Superstar NBA sponsorizzate Nike: LeBron James, Kevin Durant, Kyrie Irving, Paul George, Russell Westbrook e Giannis Antetokounmpo sono solo alcuni dei nomi più noti che fanno parte della grande famiglia Nike.

Durante la scorsa stagione, la terza fra i pro della NBA per Turner, il prodotto della University of Texas ha fatto registrare medie di 12.7 punti, 6.4 rimbalzi e 1.8 stoppate in poco più di 28 minuti a partita, numeri simili a quelli della stagione 2016-17. Dal centro dei Pacers ci si aspetta dunque il definitivo salto di qualità nel corso della regular season ormai alle porte. Forse proprio in ragione della sua giovane età e del suo potenziale ancora completamente da scoprire, Nike ha voluto siglare un accordo di più anni per aumentare ulteriormente il suo numero di endorser.

In un’intervista di agosto con ESPN.com, il giocatore ha detto di aver ridotto sensibilmente la sua massa grassa, permettendogli di compiere movimenti più fluidi.

“Credo di sentirmi diverso. I miei movimenti sul campo… Mi sento come, non credo che ‘maestoso’ sia la parola più appropriata, ma mi sento meglio, non più barcollante. Mi sento molto più solido nel complesso. Ora devo essere quella presenza per noi che ci permetta di fare un passo in più ed emergere dalla Eastern Conference. Farò tutto quello che è necessario per lavorare duro e dare ai Pacers ciò che si aspettavano quando mi hanno scelto.”

In altre parole, per Nike si tratta di un accordo sul lungo periodo che potrebbe rappresentare un investimento a basso costo. Turner deve ancora vivere la stagione della sua consacrazione, ma il fatto di avere firmato un giocatore che si dice pronto a lavorare sodo in una Eastern Conference bisognosa di nuove star dopo il passaggio di LeBron James ai Lakers, potrebbe essere un vero affare per la multinazionale americana.

 

Leggi anche:

Indiana Pacers Preview: il meglio deve ancora venire

NBA Media Day Pacers, Oladipo: Possiamo battere chiunque

NBA, Kristaps Porzingis parla del suo infortunio

NBA Media Day Warriors: le parole dei protagonisti

NBA Media Day Lakers, LeBron: Battere Golden State? Partiamo da zero

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Indiana Pacers