Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Draymond Green su LeBron: “Dovrebbe dire di essere il migliore”

Secondo la stella dei Golden State Warriors Draymond Green, il rivale LeBron James dovrebbe parlare più apertamente del fatto che è il miglior giocatore al mondo

Al di là della rivalità che ha dominato l’NBA negli ultimi 4 anni, Draymond Green e LeBron James, in costante battaglia sul parquet, hanno comunque rispetto l’uno dell’altro dentro e fuori dal campo. E Green ha confessato di riconoscere LeBron come il miglior giocatore al mondo.

Nelle ultime ore, è stata presentata su HBO l’anteprima di “The Shop”, il talk show di James, ambientato nel salone di un barbiere, per rendere l’idea della confidenzialità e purezza dei discorsi che vengono affrontati.

Tra i personaggi con cui si confronterà The King nel programma c’è anche lo stesso Green. Quest’ultimo, in risposta a una domanda del produttore esecutivo Maverick Carter riguardo a come dovrebbe comportarsi LeBron di fronte alla consapevolezza di essere il più forte del mondo, ha spiegato:

“Penso che dovrebbe dirlo. Penso che dovrebbe crederci. E dovrebbe assolutamente lasciare che il mondo lo sappia. Penso che ‘Bron nel corso degli ultimi 4 anni sia diventato il vero LeBron James. E questo non ha niente a che fare con il vincere e niente a che fare con le statistiche. Lui ha trovato se stesso.

Le persone non hanno cominciato a vederlo come lo vedono ora finché non è diventato questa potenza, l’uomo che può dire ‘Sono qui’. Mi sembra che per anni lui abbia evitato di dire ‘Sono qui’. E quando ha iniziato a dire ‘Fa****o tutti, sono qui’, allora è diventato l’uomo che è veramente e nessuno lo avrebbe detto finché non lo avesse fatto prima lui.”

Come in ogni discussione in cui si parla del più grande di tutti i tempi, anche Green ha paragonato LeBron James a Michael Jordan, sottolineando come questo fosse sempre consapevole di sè e della propria forza.

“Così tante persone evitano di (parlare apertamente della propria forza) e questo è il motivo per cui non raggiungono mai il loro pieno potenziale.”

 

Leggi anche:

NBA, Kobe Bryant giudica i nuovi Lakers con LeBron James

Draymond Green: “Non abbiamo paura di nessuno”

NBA: Hayward e Irving saranno pronti per il training camp

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors