Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Adam Silver sul “dominio” dei Golden State Warriors

Il commissioner Adam Silver ha voluto dire la sua riguardo al “dominio” sempre più netto dei Golden State Warriors all’interno della lega

Il commissioner dell’NBA Adam Silver ha voluto dire la sua riguardo alle situazione dei Golden State Warriors.

Dal suo punto di vista, infatti, come ha spiegato in un’intervista a Las Vegas per Ohm Youngmisuk di ESPN, il dominio della squadra della Baia non è – come alcuni invece pensano – dannoso per la lega.

“Non penso sia necessariamente un male di per sé che gli Warriors siano così dominanti.

Come ho già detto in passato, non stiamo cercando di creare una sorta di equità, parità forzata. Quello su cui stiamo puntando davvero è la parità di opportunità… Ci sono cambiamenti che possiamo fare al sistema e penso che creeremo più competitività e, appunto, equità di opportunità.”

Silver ha poi aggiunto:

“Amo il punto a cui è arrivata la lega ora. Ma credo che possiamo creare un sistema ancora migliore. Abbiamo imparato da ogni singolo affare, proviamo cose nuove, facciamo predizioni su come i cap e le eccezioni andranno, abbiamo economisti che arrivano e l’associazione fa lo stesso, ma provare a prevedere il comportamento delle nostre squadre e, allo stesso modo, dei cambiamenti nel mercato non è una scienza esatta.”

Il commissioner, inoltre, ha riconosciuto di essere consapevole che il trasferimento di LeBron James ai Los Angeles Lakers abbia aumentato ancora di più la disparità tra Eastern e Western Conference. Silver, comunque, ha spiegato di non avere in programma cambiamenti drastici nel sistema.

Come riporta Mark Medina del Mercury News, secondo il 56enne, le squadre forti come i Golden State Warriors hanno tutto il diritto di continuare a puntare il più in alto possibile.

“In base al sistema attuale, ora vogliamo che le squadre siano competitive da morire. Gli Warriors, nei limiti di questa questione, dovrebbero fare tutto il possibile per accrescere il loro predominio. Questo è quello che vuoi vedere. Vogliamo che ogni squadra competa in tutti i modi possibili nel rispetto delle regole. Se poi avrà senso apportare modifiche a queste regole, lo esamineremo.”

 

Leggi anche:

Mercato NBA: Jonas Jerebko firma con Golden State

Mercato NBA: Golden State si prende anche DeMarcus Cousins

NBA: Kevin Durant rifirma con gli Warriors

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors