Seguici su

Cleveland Cavaliers

NBA, Cleveland pensa a Kawhi Leonard se LeBron dirà addio

I Cleveland Cavaliers hanno chiamato i San Antonio Spurs per Kawhi Leonard. Ecco l’offerta messa sul piatto. Il mercato NBA si infiamma.

Dopo la bomba della scorsa settimana sul possibile, anzi probabile, addio di Kawhi Leonard ai San Antonio Spurs, il mercato NBA sta entrando giorno dopo giorno nel suo vivo. Sull’ala americana ci sarebbero diverse squadre interessate tra le quali spiccano i nomi dei Los Angeles Lakers e dei Boston Celtics.

Dagli USA, però, oggi rimbalza una voce dell’inserimento di una nuova corteggiatrice per Leonard: i Cleveland Cavaliers. La franchigia dell’Ohio sta cercando di capire il suo futuro che passerà inevitabilmente dalla decisione di LeBron James.

Se è vero che LeBron accetterà di abbandonarsi ad altri lidi, i Cavs potrebbero muoversi di conseguenza senza smantellare la propria squadra, ma cercando nuovi rinforzi. Come anticipato da Terry Pluto di Cleveland.com, la franchigia vorrebbe ripartire dal nucleo di giovani messo insieme prima della trade deadline dello scorso febbraio con Jordan Clarkson, Larry Nance Jr., Rodney Hood e Cedi Osman pronti a prendersi finalmente un ruolo più importante nelle rotazioni.

Cleveland, intanto, ha chiesto informazioni a San Antonio per capire quali potrebbero essere i margini di trattativa per arrivare a mettere in piedi una trade sensata. I Cavs, per arrivare a Kawhi Leonard, potrebbero spingersi ad un pacchetto composto dall’ottava scelta del Draft 2018 + Kevin Love. Basterà? Lakers, Celtics, Clippers, 76ers e Kings potrebbero giocare un brutto scherzo. Vedremo.

 

Leggi anche:

Mercato NBA, i Clippers preparano l’offerta per arrivare a Leonard

Mercato NBA: diverse squadre interessate a Kawhi Leonard

NBA, i Boston Celtics interessati a Kawhi Leonard

Commento

Commento

  1. Giorgio

    18/06/2018 18:22

    Non mi pare un’offerta bassa da parte dei Cavs, sempre considerando l’1+1 del suo contratto.
    Se San Antonio riuscisse a liberarsi di Gasol e a prendere un buon play, avrebbe un’ottima squadra e con l’ottava scelta, con un colpo di fortuna potrebbe arrivare anche Trae Young o Michael Porter Junior.
    C’è da chiedersi dove potrebbe arrivare l’anno prossimo Cleveland col solo Leonard, insieme a tanti giocatori di livello medio e soprattutto, che interesse avrebbe Leonard a prolungare con loro il contratto.
    Certo, c’è sempre la free agency, con diversi giocatori di alto livello (es. Cousins) a cui Cleveland, con la partenza di Lebron, potrebbe proporre un buon contratto, ma basterebbe la presenza di Leonard per convincerli a trasferirsi in Ohio?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers