Seguici su

Golden State Warriors

NBA: Kobe ha ricevuto un’offerta dai Warriors prima di ritirarsi

Curry-Bryant-Thompson-Durant-Green per un attimo non è stato un quintetto da fantascienza

Kobe

Hai già Curry. E Green. E Thompson (poi pure Durant). E vuoi anche Kobe Bryant? Il GM dei Golden State Warriors, Bob Myers, non si accontenta mai. Come raccontato dallo stesso Kobe, Myers ha provato ad arruolarlo nel 2016, nel corso dell’ultima stagione disputata dalla leggenda dei Lakers.

Kobe+Curry?

Queste le dichiarazioni di Bryant a riguardo:

“Io e Bob Myers ci siamo incontrati nel corso del weekend del mio ultimo All-Star Game. Alloggiavamo nello stesso hotel. Io mi sono congratulato per l’incredibile lavoro svolto coi Warriors e lui mi ha sùbito chiesto se fossi interessato a unirmi al team di Golden State, rinunciando al ritiro e disputando un’altra stagione.”

Kobe, troppo legato ai Lakers e ormai devastato fisicamente da una carriera prosciugante, ha rifiutato. Sarebbe stato stranissimo – nonché roba proprio da All-Star Game – vedere un quintetto Curry-Bryant-Thompson-Durant-Green. Non è successo e forse, per la legacy sia di Kobe che dei Warriors, è meglio così.

Curiosità: nel Draft del 1996 i Warriors, che avevano la pick numero 11, selezionarono il carneade Todd Fuller. I Charlotte Hornets – che poi cedettero i diritti sulla scelta ai Los Angeles Lakers – con la 13 presero proprio Bryant.

 

Leggi anche:

Durant a LeBron: “Facile essere i migliori in una squadra scarsa”

Gara 4 delle Finals 2018 la meno vista delle ultime 4 edizioni

Warriors ancora interessati ad Anthony Davis

News NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors