Seguici su

News NBA

NBA, Suns disponibili a scambiare la prima scelta

I Suns, forti del peggior record della lega, hanno ottenuto la prima scelta al Draft e adesso il GM McDonough afferma che non esclude una trade che includa questa scelta: i giorni pre-Draft si preannuciano infuocati

Tre giorni fa è arrivata la notizia che i Phoenix Suns aspettavano da un’intera stagione: al NBA Draft in programma il 22 giugno la prima scelta sarà loro.
Dopo aver ottenuto il peggior record di tutta la lega, portando a casa solamente 21 vittorie, questa sarà la prima volta in cui i Phoenix Suns hanno a disposizione la prima scelta al Draft.

Mentre tutti si chiedevano se ad essere selezionato con questa chiamata sarebbe stato Deandre Ayton o Luka Doncic, a mischiare le carte in tavola ci ha pensato il GM della franchigia dell’Arizona, Ryan McDonough. In un’intervista rilasciata a ESPN, infatti, il general manager non ha escluso la possibilità che il front office includa la scelta in una trade:

Siamo sicuramenti aperti a questa possibilità. Ovviamente, avremo maggiori informazioni quando il giorno del Draft sarà più vicino rispetto a quelle che abbiamo oggi, quando avremo già avuto colloqui con i giocatori e avremo le analisi mediche. Penso che se ci guardiamo intorno in NBA, per quanto riguarda i veterani, ci sono probabilmente alcuni giocatori per i quali saremmo disposti a includere la prima scelta in una trade… non useremo necessariamente la scelta per selezionare il miglior giocatore. Sarà un mese ricco di impegni. Sono nella lega ormai da 15/16 anni, non sono mai stato con una franchigia che fosse in possesso della prima scelta assoluta. Per me è una grossa responsabilità e non vediamo l’ora che arrivi il giorno del Draft vista la mole di talenti che ci saranno quest’anno. […] I giocatori di cui la nostra squadra ha più bisogno sono una point guard e un giocatore in grado di giocare da 5

Le parole del GM dei Suns non fanno che alimentare l’hype nei confronti di questo Draft e rendere ancora più interessanti i giorni che ci separano dal 22 giugno.

 

Leggi anche:

NBA, intervento chirurgico alla mano sinistra per Convington

NBA: Magic Johnson: “Non abbiamo pedine intoccabili”

NBA, Trae Young: “Il mio obbiettivo è essere il migliore della lega

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA