Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: KD batte Westbrook; vittorie importanti per Clippers, Bucks e Nuggets

I Cavs battono Toronto, mentre Lillard cade inaspettatamente a Dallas

(53-24) Boston Celtics 102-106 Milwaukee Bucks (42-36)

Per quanto mezzi rotti, acciaccati, claudicanti, ecc., i Boston Celtics sono una delle migliori squadre della lega e non mollano un centimetro. Mai. Batterli non è mai facile (chiedere a Utah, di recente sconfitta da Rozier e Yabusele). Questa volta, però, ai ragazzi di coach Stevens non è riuscito il sorpasso nei minuti finali, qualcosa in cui sono specializzati grazie ad esecuzioni perfette quando la palla scotta di più.

Nel Wisconsin non bastano i 24 punti con 15 tiri di Jaylen Brown, né i 20 con 13 conclusioni di Jayson Tatum. La coppia di lunghi Horford-Baynes provvede 27 punti con 19 tiri, ma dalla panchina Marcus Morris è freddino e Greg Monroe impiega 9 tiri per 9 punti e 10 rimbalzi. Col 30.4% dall’arco è difficile sbancare il BMO Harris Bradley Center.

La sconfitta dei Celtics porta il timbro di Giannis Antetokounmpo. 29 punti con 22 tiri (0 su 3 dall’arco), 11 rimbalzi, 6 assist e 2 stoppate per The Greek Freak. Finalmente aiutato a dovere dai compagni: 20-8-9 con 13 tiri per Khris Middleton, 18 con la metà dei tiri per un efficientissimo Eric Bledsoe. Dalla panchina, Tyler Zeller e Jabari Parker combinano per 20 punti e 11 rimbalzi. Milwaukee vince la terza delle ultime 4.

(25-53) Brooklyn Nets 95-121 Philadelphia 76ers (47-30)

La resistenza dei Brooklyn Nets dura poco meno di due quarti. Per tutto il terzo periodo, come spesso accade ai Sixers, si scava un solco incolmabile per gli avversari. All’11esima vittoria di fila, i ragazzi di coach Brett Brown vincono ogni singolo quarto di gioco per non dare mai ai Nets la possibilità di rientrare in partita.

Coach Kenny Atkinson ha pescato a piene mani dalla propria panchina in cerca di una scossa, ma non ha davvero trovato nulla. 16-6-6 per Spencer Dinwiddie, miglior marcatore dei suoi. 15 punti con 9 tiri per il grande ex di turno, Jahlil Okafor. Joe Harris (partito in quintetto) e DeMarre Carroll combinano per 22 punti, ma non evitano ai Nets la 27esima sconfitta lontano dal Barclays Center.

I Sixers, invece, nonostante l’assenza di Dario Saric e quella – infortunio ben più grave – di Joel Embiid (che comunque dovrebbe tornare per i Playoff), sono la squadra del momento, ad una sola mezza partita dal 3° posto dei Cavs e lo scontro diretto da giocarsi in casa. Top scorer di serata JJ Redick: 19 punti, seguito a ruota da un di nuovo splendido Marco Belinelli in uscita dalla panchina: 17 punti con 11 tiri per il bolognese. 15-12-6 per un Ben Simmons stupendo. I Sixers vincono la mini-serie con Brooklyn per 3-1.

Commento

Commento

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in Risultati NBA