Seguici su

All Star Game

Il prossimo All-Star Draft trasmesso in diretta

Adam Silver nel post partita ha confessato che molto probabilmente il prossimo anno le scelte dei due capitani verranno riprese e mandate in diretta nazionale

Forbes

Quello di Los Angeles era un All-Star Game che presentava un format nuovo, voluto fortemente da Adam Silver per rivitalizzare una partita che negli ultimi anni aveva perso un po’ di fascino e competitività.

Visto il risultato finale e l’andamento della partita, soprattutto nell’ultimo quarto, si può affermare che la scommessa da parte del commissioner NBA ha pagato i giusti dividendi, con le due squadre che negli ultimi 5/6 minuti hanno dato vita ad una pallacanestro di grande intensità.

la possibilità data ai due capitani (i più votati dal pubblico) di scegliere i propri giocatori ha creato sicuramente delle situazioni intriganti che hanno favorito lo spettacolo: come ad esempio giocatori della stessa squadra che in questa situazione si sono trovati uno di fronte all’altro (KD con i propri compagni di Golden State, Irving con il proprio lungo Al Horford o addirittura Dwane Casey che si è trovato a dover allenare contro le due proprie stelle Lowry e DeRozan).

Non sono mancati neanche le sfide individuali, come quella che dura da tutta la stagione tra Joel Embiid e Russell Westbrook. Oppure la suggestiva difesa in tandem nell’ultimo possesso di LeBron James e Kevin Durant dopo i rumors nelle scorse settimane di un possibile approdo del Prescelto sulla Baia.

Lo stesso Silver nel post partita si è detto molto soddisfatto per la riuscita di questo nuovo formato e ha annunciato che dall’anno prossimo ci sarà probabilmente un’ulteriore novità: il Draft svolto dai due capitani in call conference lontano dalle telecamere verrà trasmesso in diretta nazionale per l’All-Star Game che si terrà a Charlotte nel 2019:

“Quando ci siamo riuniti e abbiamo elaborato questo nuovo format eravamo tutti d’accordo di non rischiare di mettere a disagio i giocatori e i due capitani trasmettendo le loro scelte in televisione. Non volevamo rischiare di rovinare subito una cosa che nuova. Ora con il senno di poi forse siamo stati un po’ troppo conservativi. Il pubblico lo voleva, i giocatori pure – si vocifera che Curry non fosse del tutto d’accordo – quindi sembrerebbe che il prossimo anno avremo un Draft da trasmettere”.

Il commissioner NBA ha concluso affermando di aver percepito soddisfazione da parte di tutti, giocatori, pubblico, addetti ai lavori e promettendo che questo della gara delle stelle non sarà l’unico cambiamento che appronterà per migliorare la sua Lega (Playoff senza divisione di conference?).

 

Leggi anche:

Butler Spettatore all’All-Star Game: “Dovevo Riposare”

All-Star Game, LeBron James MVP 10 anni dopo

Incontro Arbitri-Allenatori durante l’All-Star Weekend

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in All Star Game

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.